Fa sempre più caldo, anche quando fa estremamente freddo: l’esempio degli Stati Uniti

Come si spiegano le ondate di gelo in un clima che ogni anno diventa sempre più caldo? Ha ragione il presidente degli Stati Uniti ad invocare ad ogni ondata di freddo polare il “caro” riscaldamento globale? La risposta è, ovviamente, più complessa di quello che i tweet di Trump fanno intendere…

L’ondata di gelo verificatasi nella regione del Midwest e dei Grandi Laghi a cavallo tra la fine di gennaio e l’inizio di febbraio ha causato oltre 20 vittime e danni oltre 1 miliardo di dollari. La colonnina di mercurio è scesa sotto i -30°C in molte regioni poste al confine col Canada mentre più a sud si sono raggiunte temperature record di -20°C in località poste alla stessa latitudine del Sud Italia. La figura sottostante mostra proprio le temperature raggiunte all’apice di questa ondata di gelo, lo scorso 30 gennaio.

Temperature misurate il 30 gennaio 2019 negli Stati Uniti

Temperature misurate il 30 gennaio 2019 negli Stati Uniti

Per quanto fortemente anomale, tuttavia, ondate di gelo come questa vanno inquadrate nel contesto globale in cui si sviluppano. Ad esempio già dalla figura precedente è possibile verificare come nel sud-ovest degli Stati Uniti le temperature fossero, durante lo stesso periodo, estremamente più alte, con massimi localmente fino a 30°C. Un esempio che suggerisce come ondate di aria fredda possano spesso verificarsi insieme ad ondate di aria calda in altre regioni: due caratteristiche che si “cancellano” a vicenda quando si guarda al bilancio complessivo di un intero continente o persino dell’intero globo terrestre.

Ecco perché occorre sempre essere cauti quando si descrive una situazione che, per quanto anomala, è comunque locale e non rappresentativa dell’intera media terrestre. Dato che ondate di freddo e ondate di caldo si verificano costantemente la domanda che è interessante porre è se il rapporto tra queste due, che in un clima stabile dovrebbe essere costante, cambia ed in che modo. Per capirlo abbiamo raccolto i record di caldo e freddo misurati per le temperature massime e minime giornaliere nel mese di gennaio e nei 12 mesi precedenti.

Tabella record di caldo/freddo

Tabella record di caldo/freddo

Osservando la tabella sovrastante si capisce come i 17 record ‘freddi’ di gennaio siano legati esclusivamente all’ondata di gelo negli stati uniti. Nello stesso periodo sono stati 138 i record di caldo misurati solo nelle medie latitudini e 269 quelli misurati globalmente. Il confronto si fa persino più impietoso se si considera l’intero periodo di 12 mesi da febbraio 2018 a gennaio 2019 per il quale, globalmente, le ondate di caldo battono quelle di freddo 8 ad 1. 

Estendendo l’analisi ad un periodo più lungo, dal 1998 ai giorni nostri, è possibile verificare come i record di caldo abbiano interessato, in media negli ultimi 20 anni, un’area di circa il 7%, mentre i record di freddo un risicato 0.3%. Addirittura nel 2017 non ci sono stati alcuni luoghi dove siano stati misurati record di freddo stando a questo dataset. 

Rapporto tra aree interessate da record di caldo (linea rossa) e record di freddo (linea blu) globalmente

Frazione dell’area terrestre interessata da record di caldo (linea rossa) e freddo (linea blu) mensili

Qual è quindi la conclusione?

In un pianeta che diventa sempre più caldo record di freddo sono comunque possibili. Quello che cambia è invece il rapporto tra record di caldo e record di freddo:  considerando aree sempre più estese e periodi sempre più lunghi, tale rapporto aumenta a discapito delle ondate di freddo, come mostrato nell’ultima immagine. Non c’è quindi niente di inusuale in una temperatura minima record misurata in una qualsiasi stazione del globo nello stesso periodo in cui la temperatura globale media sta salendo. In altre parole, nonostante record di caldo siano diventati sempre più frequenti, record di freddo continueranno ad essere misurati, persino in inverno, che di certo non scomparirà…

Articolo di Guido Cioni del 22 Febbraio 2019 alle ore 16:51

Altre Notizie Meteo

Neve abbondante sulle Alpi: aumenta il pericolo valanghe

Neve abbondante sulle Alpi: aumenta il pericolo valanghe

La persistenza di una profonda saccatura sul Mediterraneo occidentale sta determinando un prolungato periodo di precipitazioni, in particolar modo sul Nord Italia. Nella giornata odierna sono state registrate forti piogge sia a nord-ovest, su Piemonte e Liguria, sia a nord-est, su Veneto, Trentino Alto-Adige e Friuli-Venezia Giulia. Di conseguenza, anche le nevicate sono risultate abbondanti: […]

Acqua alta, cosa succede in Italia e negli altri paesi soggetti a inondazioni

Acqua alta, cosa succede in Italia e negli altri paesi soggetti a inondazioni

Venezia non è certo l’unica città al mondo a rischio inondazione. Ma come hanno fatto altre città ad arginare il fenomeno ed evitare i danni legati alle mareggiate? Per giorni Venezia ha vissuto momenti di grande preoccupazione a causa dell’acqua che ha raggiunto valori record, paragonabili all’alluvione che nel 1966 investì la laguna. L’acqua alta […]

Meteo martedì 19 novembre: ancora una giornata di maltempo per diverse regioni

Meteo martedì 19 novembre: ancora una giornata di maltempo per diverse regioni

Nuova giornata di maltempo sul nord e centro Italia con piogge, rovesci e nevicate su Alpi e Appennini. Instabilità anche al sud, specie nella seconda parte della giornata, con rovesci sulla Sicilia, Calabria tirrenica, Salento e Campania. La nuova perturbazione atlantica, entrata da ovest sulla nostra Penisola nel pomeriggio di ieri, con genesi di un […]

Questa mega-discarica cinese avrebbe dovuto chiudere nel 2044, ma ha già raggiunto il limite massimo

Questa mega-discarica cinese avrebbe dovuto chiudere nel 2044, ma ha già raggiunto il limite massimo

Una delle più grandi discariche della Cina è stata chiusa perché ha raggiunto la capienza massima 25 anni prima del previsto. A nord ovest della città di Xi’an, in Cina,  c’è una delle più grandi discariche del paese, chiamata Jiangcungou. L’enorme discarica, aperta nel 1944, si estende per 700.000 metri quadri, è profonda 150 metri […]

Serie di perturbazioni interesseranno l’Italia: brevi pause tra un’ondata di maltempo e l’altra!

Serie di perturbazioni interesseranno l’Italia: brevi pause tra un’ondata di maltempo e l’altra!

Il cuore del Mediterraneo è preso di mira da più di 20 giorni e le pause tra una perturbazione e l’altra son veramente corte. Anche questa settimana sarà infatti caratterizzata da nuovi impulsi Atlantici freddi e carichi di maltempo. La bassa pressione che ci ha interessati negli ultimi giorni e che sembrava aver finito la […]

Cronaca meteo: domenica di forte maltempo tra nubifragi, rischi esondazioni e valanghe sulle Alpi!

Cronaca meteo: domenica di forte maltempo tra nubifragi, rischi esondazioni e valanghe sulle Alpi!

Domenica di marcato maltempo sull’Italia, come era nelle attese, con disagi e diverse criticità: forti nubifragi, fiumi in piena con rischi esondazioni, abbondanti nevicate sulle Alpi con valanghe in Alto Adige! Ennesima giornata di marcato maltempo per l’Italia, messa a dura prova ormai dagli inizi di novembre con l’arrivo di forti perturbazioni atlantiche in serie. […]

Meteo lunedì 18 novembre: parziale miglioramento, ma dal pomeriggio ripeggiora al centro-nord

Meteo lunedì 18 novembre: parziale miglioramento, ma dal pomeriggio ripeggiora al centro-nord

Giornata inizialmente di parziale tregua del maltempo sulla nostra Penisola, una tregua però molto breve in quanto già dalle ore pomeridiane peggiorerà nuovamente al centro-nord con nuove piogge, rovesci e nevicate sulle Alpi. Giornata asciutta al sud. Perturbazione che va, perturbazione che viene: l’Italia continua ad essere “terra di conquista” per le perturbazioni atlantiche che […]

Stasera occhi al cielo per le Leonidi, le stelle cadenti di novembre

Stasera occhi al cielo per le Leonidi, le stelle cadenti di novembre

La pioggia di meteore raggiungerà il picco nella notte tra il 17 e il 18 novembre. A partire dalla prima metà di novembre di ogni anno lo sciame meteorico generato dalla cometa Temple-Tuttle è attraversato dalla Terra, fino alla fine del mese. Parliamo delle Leonidi, le stelle cadenti di novembre, il cui picco massimo quest’anno […]

Meteo domenica 17 novembre: forte maltempo su gran parte d’Italia

Meteo domenica 17 novembre: forte maltempo su gran parte d’Italia

Domenica di maltempo su gran parte della nostra Penisola: piogge, rovesci temporaleschi anche forti, copiose nevicate sulle Alpi e Appennino centro-settentrionale, venti sostenuti. Atteso nuovo picco di acqua alta a Venezia in tarda mattinata. La perturbazione atlantica, in ingresso sulla nostra Penisola, ha generato un minimo di bassa pressione, ubicato attualmente sul Tirreno centro-settentrionale. Tale […]

Turismo spaziale: un sogno per miliardari, ma quanto sarebbe devastante per il Pianeta?

Turismo spaziale: un sogno per miliardari, ma quanto sarebbe devastante per il Pianeta?

Secondo uno studio recente un solo viaggio nello spazio equivarrebbe a quasi 400 voli transatlantici. Il fiorente settore del turismo spaziale, favorito da molti miliardari perlopiù statunitensi, potrebbe rivelarsi catastrofico per la crisi climatica, con gravi conseguenze sulle emissioni globali. Quello che è il sogno di molti, peraltro non lontano dalla realizzazione, rappresenterebbe un disastro […]

Scarica l'app del Meteo in Diretta per iOs o Android e porta il meteo sempre con te, è gratis!

Meteo in diretta - le tue previsioni meteo personalizzate

Copyright 2000-2015 Tutti i diritti riservati
MeteoInDiretta è un progetto Tempo di meteo srl p.i.02241200464