Mangiare meno carne aiuta il pianeta e la salute. Ecco perché

Spreco alimentare e allevamenti intensivi compromettono gravemente la salute del pianeta (e la nostra). Una dieta povera di proteine animali ridurrebbe significativamente le emissioni globali e risparmierebbe enormi quantitativi di acqua.

 

 

Un recente rapporto del Global Environment Outlook dell’Onu mette in guardia il mondo sul consumo di carne e pesce in termini di consumi e impatto ambientale. I dati sullo sfruttamento di risorse del pianeta suggeriscono su tutti i fronti una dieta povera di carne e derivati animali, poiché l’impatto della produzione di questi prodotti è notevolmente superiore rispetto a quello dell’agricoltura. L’attuale produzione di carne utilizza il 77% dei terreni mondiali e può richiedere una quantità di acqua fino a 6 volte quella dei cereali (occorrono circa 15.000 litri per produrre 1 kg di manzo e 3.700 per 1 kg di riso, ad esempio). Questa ed altre tematiche sullo sfruttamento delle degradate risorse del pianeta sono state affrontate alla quarta assemblea ambientale delle Nazioni Unite a Nairobi, in Kenya, tenutasi nei giorni scorsi. Al centro della conferenza l’impegno a promuovere sistemi alimentari sostenibili da parte dei paesi membri, puntando su soluzioni innovative che tendono a preservare quanto più è possibile le risorse a disposizione per il futuro.

 

La produzione di carne e derivati richiede una quantità di acqua superiore rispetto a quella dei cereali.

 

Un altro aspetto evidenziato dal rapporto riguarda lo spreco alimentare, che raggiunge il 33% globale, di cui il 56% proviene dai paesi più industrializzati. Considerato l’impatto della produzione alimentare in termini di emissioni, gli scarti alimentari sono certamente tra le priorità dell’assemblea. I sistemi alimentari dal processo produttivo al consumo hanno infatti, secondo lo specialista del clima presso l’ONU Niklas Hagelberg, il potenziale di mitigare fino a 6,7 gigatonnellate di CO2 equivalente, collocandosi solo dopo il settore energetico. “Sebbene l’attuale scala e il ritmo d’azione non siano sufficienti per raggiungere la sostenibilità, è ancora possibile per noi riorganizzare radicalmente il modo in cui produciamo, consumiamo e investiamo”, ha affermato Hagelberg. “Abbiamo bisogno di una trasformazione alimentare globale nei prossimi 12 anni in cui i rifiuti alimentari si dimezzano e le diete e la salute sono migliorate attraverso la riduzione dell’apporto di proteine ​​animali” continua Hagelberg. “Dobbiamo inoltre incentivare un’agricoltura sostenibile e intelligente per il clima e porre fine all’attuale situazione alimentare ingiusta in cui oltre 820 milioni di persone sono denutrite”.

Articolo di Erika del 17 Marzo 2019 alle ore 19:07

Altre Notizie Meteo

Il 22 aprile torna la Giornata Mondiale della Terra

Il 22 aprile torna la Giornata Mondiale della Terra

La più grande manifestazione ambientalista al mondo coinvolgerà 193 paesi e 22.000 organizzazioni. Tema dell’anno le specie minacciate dall’estinzione.     Il 22 aprile torna la Giornata Mondiale della Terra, la più grande manifestazione ambientalista del mondo. Dopo quasi 50 anni l’Earth Day, istituito dalle Nazioni Unite in nome della tutela del pianeta, sarà particolarmente […]

Orso polare denutrito arriva in un villaggio lontano chilometri dal suo habitat

Orso polare denutrito arriva in un villaggio lontano chilometri dal suo habitat

L’animale, dall’aspetto esausto, è arrivato in un villaggio della Russia orientale alla ricerca disperata di cibo.     Un orso polare è stato avvistato nel villaggio di Tilichiki, sulla penisola di Kamchatka, nell’estremo oriente della Russia. L’animale, denutrito e dall’aspetto esausto, vagava nel villaggio in cerca di cibo, causando shock e preoccupazione tra gli abitanti. […]

Attenzione venti di scirocco forti in arrivo a Pasquetta accompagnati da sabbia del deserto!

Attenzione venti di scirocco forti in arrivo a Pasquetta accompagnati da sabbia del deserto!

Attenzione venti di scirocco forti in arrivo a Pasquetta accompagnati da sabbia del deserto! Quello di Pasqua e Pasquetta sarà uno scenario al dir poco particolare. Sarà una lotta all’ultimo secondo su chi mollerà più tardi lo spazio italiano : l’alta pressione e il fronte spagnolo saranno le due figure bariche che si contenderanno lo […]

Lungo weekend pasquale inizia bene con sole e caldo, ma resisterà fino a Pasquetta?

Lungo weekend pasquale inizia bene con sole e caldo, ma resisterà fino a Pasquetta?

L’anticiclone ha iniziato a far il suo dovere primaverile. Non resisterà però a lungo. Aprile si conferma ricco di perturbazioni, e infatti proprio a cavallo tra Pasqua e Pasquetta, dopo un weekend perfetto, ecco che arriverà da ovest il fronte perturbato. Sono ancora molto incerte le dinamiche di precipitazioni e nuvolosità, tutto dipenderà se e […]

Analisi meteo medio termine: weekend di Pasqua molto mite e soleggiato, peggiora a Pasquetta?

Analisi meteo medio termine: weekend di Pasqua molto mite e soleggiato, peggiora a Pasquetta?

Le ultime elaborazioni dei modelli fisico-matematici confermano un weekend di Pasqua molto mite e soleggiato sull’Italia, grazie all’espansione di un cuneo anticiclonico che tenderebbe, però, a perdere forza proprio a partire dal giorno di Pasquetta a causa di una perturbazione in ingresso da sud-ovest che potrebbe apportare piogge nel pomeriggio-sera di Pasquetta e poi nella […]

Aggiornamento Pasqua e Pasquetta: dura lotta tra vortice maltempo e stabilità!

Aggiornamento Pasqua e Pasquetta: dura lotta tra vortice maltempo e stabilità!

Aggiornamento Pasqua e Pasquetta: dura lotta tra vortice maltempo e stabilità! Più passano i giorni e più inizia a delinearsi al meglio l’evoluzione prevista per il periodo pasquale. Purtroppo quello che i modelli e chi li analizza si trovano davanti è un vero e proprio braccio di ferro a chi resiste di più tra l’Anticiclone […]

Primavera in gran spolvero, salgono le temperature in Europa ed in Italia

Primavera in gran spolvero, salgono le temperature in Europa ed in Italia

L’espansione dell’alta pressione verso est causerà un aumento delle temperature nei prossimi giorni su molte regioni europee, compreso il nostro paese. Mentre sugli stati africani affacciati sul Mediterraneo si raggiungeranno i primi 40 gradi della stagione in Francia si potranno toccare i 25 gradi ed anche l’Italia non starà a guardare…  Dopo qualche giorno in compagnia […]

L’inquinamento marino da plastica costa 2.500 miliardi di dollari all’anno

L’inquinamento marino da plastica costa 2.500 miliardi di dollari all’anno

Uno studio rivela l’impatto sociale ed economico del marine litter a livello globale.     Uno studio pubblicato su Marine Pollution Bulletin afferma che l’inquinamento da plastica negli oceani del mondo arriva a costare 2.500 miliardi di dollari all’anno in risorse perse o danneggiate. Il marine litter, con la sua influenza negativa sul benessere globale, […]

Gelate tardive in Europa: vitigni a rischio

Gelate tardive in Europa: vitigni a rischio

Negli ultimi giorni l’Europa centrale è stata raggiunta da aria fredda che ha provocato un marcato abbassamento delle temperature. In particolare, in alcune zone, le temperature minime hanno raggiunto valori inferiori allo zero, determinando situazioni di rischio per i raccolti e i vigneti.   Ad inizio settimana, in particolare Germania, Belgio e Francia hanno sperimentato […]

Tendenza meteo Pasqua e Pasquetta: Italia divisa tra bel tempo e vortice, cosa accadrà?

Tendenza meteo Pasqua e Pasquetta: Italia divisa tra bel tempo e vortice, cosa accadrà?

 Dopo l’anticiclone probabilmente da ovest si intrufolerà un vortice di maltempo da occidente. Proprio a cavallo tra Pasqua e Pasquetta potrebbe quindi cambiare il tempo. Rimane comunque una situazione lunga  e difficile da prevedere  e potrebbe non riguardare tutte le aree italiane. Non perdetevi quindi tutti i prossimi aggiornamenti sul weekend pasquale.   Tendenza meteo […]

Scarica l'app del Meteo in Diretta per iOs o Android e porta il meteo sempre con te, è gratis!

Meteo in diretta - le tue previsioni meteo personalizzate

Copyright 2000-2015 Tutti i diritti riservati
MeteoInDiretta è un progetto Tempo di meteo srl p.i.02241200464