La prova del cambiamento climatico trovata negli anelli degli alberi secolari

Tempo di lettura: 2 minuti.

Gli alberi analizzati in Sudamerica rivelano un aumento di eventi estremi a partire dal 20° secolo.

Gli anelli degli alberi possono rivelare molte informazioni sull’ambiente circostante, compresi i cambiamenti nell’umidità del suolo e quindi del clima. Gli scienziati hanno raccolto 600 anni di questi dati per comprendere meglio i cambiamenti climatici, in particolare un’anomalia idroclimatica iniziata dalla metà del 20° secolo. I nuovi dati costituiscono l’ultima edizione del South American Drought Atlas (SADA), pubblicata su PNAS, che mostra la variabilità dell’umidità negli ultimi 6 secoli, supportata da documenti storici. Lo studio ha evidenziato un aumento di intensi periodi di siccità a partire dagli anni ’30, con almeno un evento grave registrato ogni 10 anni a partire dagli anni ’60.

Gli alberi secolari analizzati in Sudamerica non possono raccontare esattamente cosa ha scatenato un incremento di eventi estremi, ma i ricercatori sperano di utilizzare questi dati come riferimento in combinazione con altre osservazioni. “Eventi idroclimatici sempre più estremi sono coerenti con gli effetti delle attività umane, ma l’Atlas da solo non fornisce prove di quanti cambiamenti osservati siano dovuti alla variabilità del clima naturale rispetto al riscaldamento indotto dall’uomo”, spiega il paleoclimatologo Mariano Morales della National Research Council for Science and Technology in Argentina.

Per risalire alle anomalie climatiche in buona parte del Sudamerica, i ricercatori hanno raccolto dati sul campo analizzando 286 alberi tra Argentina, Cile, Uruguay, Paraguay, Bolivia, Brasile meridionale e Perù. Si tratta di regioni particolarmente vulnerabili agli eventi climatici estremi, secondo Morales, che trova conferma nelle recenti siccità che hanno determinato una situazione critica per l’agricoltura in vaste aree del continente. Molti sistemi alimentari sono oggi minacciati dal collasso.

Attualmente, il quadro risulta comunque vario, con siccità senza precedenti registrate in alcune parti dell’Argentina e del Cile, e al contempo umidità anomale nell’area sud-orientale del continente. Non è possibile affermare con certezza che tutti questi eventi siano determinati dall’attività umana, avverte il paleoclimatologo Edward Cook della Columbia University, poiché “c’è molta variabilità naturale che potrebbe imitare il cambiamento climatico indotto dall’uomo”. Ma l’impatto che può essere attribuito ai gas a effetto serra e le sostanze chimiche è in grado di interferire con i fattori che determinano certe oscillazioni, secondo i ricercatori, contribuendo potenzialmente alle anomalie osservate in Sudamerica.

I ricercatori hanno identificato tre fattori chiave in gioco nelle oscillazioni degli ultimi 60 anni circa: i cambiamenti ciclici della superficie del mare nel Pacifico e nell’Atlantico, una fascia di venti occidentali intorno all’Antartide chiamata Southern Annular Mode e il fenomeno delle celle di Hadley, che distribuiscono aria calda e umida dall’equatore.

Il team spera che le informazioni raccolte dagli anelli degli alberi secolari possano fornire una migliore comprensione dei cambiamenti climatici a lungo termine e di come migliorare la resilienza per il futuro. Le condizioni attuali del pianeta e il nostro impatto su di esso suggeriscono che gli eventi estremi non andranno a diminuire, ma ad intensificarsi. Secondo lo scienziato del clima Jason Smerdon, della Columbia University, “tutto è coerente con l’idea che con il riscaldamento globale si intensificheranno sia gli eventi umidi che quelli secchi “.

Articolo di Erika del 11 Luglio 2020 alle ore 10:59

Altre Notizie Meteo

Uno “tsunami” di nuvole velenose avvolge Venere da decenni

Uno “tsunami” di nuvole velenose avvolge Venere da decenni

Tempo di lettura: 2 minuti. La gigantesca onda scoperta potrebbe spiegare l’estrema velocità di rotazione che caratterizza l’atmosfera venusiana. Un gigantesco muro di nuvole tossiche si sta diffondendo sulla superficie di Venere giorno dopo giorno, secondo un nuovo studio pubblicato su Geophysical Research Letters. L’onda viaggia intorno al pianeta oltre l’equatore, estendendosi fino a 7.500 […]

Antartide, nuove colonie di pinguini imperatore scoperte dallo spazio

Antartide, nuove colonie di pinguini imperatore scoperte dallo spazio

Tempo di lettura: 2 minuti. Le immagini satellitari di Copernicus-Sentinel2 hanno rivelato 11 colonie di pinguini imperatore sconosciute. Ma la scoperta non porta solo buone notizie. In Antartide ci sono il 20% di colonie di pinguini imperatore in più di quanto si pensasse, secondo il nuovo studio del British Antarctic Surveys (BAS). Le immagini del […]

Analisi medio termine: rinforzo dell’alta pressione, caldo e stabilità almeno fino a Ferragosto

Analisi medio termine: rinforzo dell’alta pressione, caldo e stabilità almeno fino a Ferragosto

La prossima settimana, ovvero quella che ci porterà al Ferragosto, si preannuncia prevalentemente stabile e soleggiata sulla nostra Penisola, specie al centro e al sud. Disturbi instabili saranno relegati alle ore pomeridiane con locali piogge e rovesci al nord, soprattutto sulle aree alpine e prealpine e isolatamente lungo l’Appennino. Il vortice depressionario, che negli ultimi […]

Meteo sabato 8 agosto: locali rovesci al sud e sulle Alpi, stabile e soleggiato altrove

Meteo sabato 8 agosto: locali rovesci al sud e sulle Alpi, stabile e soleggiato altrove

Giornata caratterizzata da qualche locale rovescio all’estremo sud e aree alpine specie nelle ore pomeridiane, stabile e soleggiato altrove. Temperature in ulteriore ripresa. Sull’Italia risulta in graduale espansione un campo di alta pressione, tuttavia il vortice depressionario che nei giorni scorsi ha interessato la nostra Penisola continuerà ancora parzialmente ad influenzare le condizioni meteorologiche sulle nostre […]

La stagione degli uragani atlantici sta per diventare “ancora più attiva”

La stagione degli uragani atlantici sta per diventare “ancora più attiva”

Tempo di lettura: 3 minuti. Secondo il NOAA, quella del 2020 sarà una delle stagioni più intense mai registrate. Si prevedono fino a 25 tempeste nominate, di cui 6 potrebbero diventare grandi uragani. L’inizio della stagione degli uragani atlantici è stato da record quest’anno, con 9 tempeste verificatesi soltanto prima della fine di luglio. Quella […]

Meteo venerdì 7 agosto: qualche rovescio al sud e sulle Alpi, soleggiato altrove

Meteo venerdì 7 agosto: qualche rovescio al sud e sulle Alpi, soleggiato altrove

Giornata caratterizzata ancora da instabilità sulle regioni meridionali con qualche pioggia e rovescio specie nelle ore pomeridiane. Tempo prevalentemente stabile e soleggiato altrove, eccetto qualche locale rovescio pomeridiano sulle Alpi. Temperature in ripresa. Sull’Italia risulta in graduale espansione un campo di alta pressione, tuttavia il vortice depressionario che nei giorni scorsi ha interessato la nostra […]

Nuova allerta per il ghiacciaio Planpincieux, 30 case evacuate per rischio crollo

Nuova allerta per il ghiacciaio Planpincieux, 30 case evacuate per rischio crollo

Tempo di lettura: 1 minuto. Rischia di staccarsi un ammasso di ghiaccio di oltre 500mila tonnellate di metri cubi, il doppio del volume che fece scattare l’allarme l’anno scorso. È di nuovo allarme per il ghiacciaio Planpincieux in Valle d’Aosta, da cui rischia di staccarsi un ammasso di circa 500mila metri cubi di ghiaccio. Il […]

Fine settimana l’estate tenta la rimonta ma insisteranno ancora i temporali: temperature in lenta salita!

Fine settimana l’estate tenta la rimonta ma insisteranno ancora i temporali: temperature in lenta salita!

Il vortice di bassa pressione che sta portando tempo instabile su tutto il centro-sud Italia, si è spostato sul Golfo di Taranto e tende molto lentamente a muoversi verso sud-est. Da quella posizione il minimo terrà ancora sotto scacco le regioni meridionali per le prossime 48 ore rinnovando per la giornata odierna e per quella […]

Meteo giovedì 6 agosto: residui rovesci al sud, tempo stabile altrove

Meteo giovedì 6 agosto: residui rovesci al sud, tempo stabile altrove

Giornata caratterizzata da residua instabilità al sud con piogge e rovesci, tempo stabile e soleggiato altrove, specie al nord e sul versante tirrenico centrale. Temperature in rialzo al nord, stazionarie al centro-sud con valori al di sotto della norma. Le nostre regioni centro-meridionali risentiranno ancora dell’influenza di un vortice depressionario che da giorni sta interessando […]

Coronavirus: non è a ondate, ma “come un incendio a lungo termine”

Coronavirus: non è a ondate, ma “come un incendio a lungo termine”

Tempo di lettura: 3 minuti. La situazione globale dei contagi da Covid-19 non sembra confermare quanto ipotizzato in precedenza sul legame con fattori climatici. La stagionalità del virus potrebbe anzi instaurarsi a distanza di anni. Dall’insorgere dell’epidemia di Covid-19, gli esperti di tutto il mondo si sono interrogati su come potrebbe cambiare in futuro la […]

Scarica l'app del Meteo in Diretta per iOs o Android e porta il meteo sempre con te, è gratis!

Meteo in diretta - le tue previsioni meteo personalizzate

Copyright 2000-2015 Tutti i diritti riservati
MeteoInDiretta è un progetto Tempo di meteo srl p.i.02241200464