Il Ciclone Atlantico di cui nessuno parla

Oggi pomeriggio vorremmo proporvi la storia di un ciclone che da giorni si sta formando sull’Atlantico, ma di cui nessuno sta parlando, forse perché avrà vita breve. Da qualche giorno, puntando il satellite polare AQUA sull’Atlantico, si nota la tipica forma spiraleggiante associata a cicloni tropicali (o extratropicali) assunta dalle nubi. In particolare, sfruttando l’archivio delle immagini fornite dalla NOAA, è stato possibile costruire la storia di questo ciclone, che inizia il 2 dicembre. In questa occasione masse d’aria calda e fredda hanno iniziato a scontrarsi sull’Atlantico, formando un disturbo, ben visibile nella prima immagine all’incrocio delle linee blu e rossa.

Evoluzione del ciclone: fare riferimento al testo per i dettagli.

Evoluzione del ciclone: fare riferimento al testo per i dettagli.

Nella stessa immagine, relativa al 2 dicembre, si notano ulteriori “spirali di nuvole”, anche se questi ultimi sistemi hanno una genesi totalmente diversa. Sono generati dall’interazione del vento con ostacoli isolati come isole dotate di montagne. L’aria interagisce e, nel superare l’ostacolo, inizia a spiraleggiare: questi vortici vengono detti di Von Karman. Ma torniamo al nostro ciclone. Qualche giorno dopo, il 4 dicembre, il centro di bassa pressione si è approfondito: a testimonianza di questo i corpi nuvolosi mostrano una forma a spirale sempre più definita. Il giorno seguente la depressione tropicale si è trasformata in un vero e proprio sistema che rischia di diventare pericoloso nella sua avanzata verso l’Europa (qui siamo al largo delle Coste Africane e poco lontano dal Portogallo). Per fortuna il ciclone è destinato a porre fine alla sua vita nel giro di pochi giorni, prima di riuscire a fare troppi danni. Sembra, infatti, che già oggi si stia esaurendo. Il perché è da ricercarsi principalmente nel meccanismo di alimentazione di questo tipo di sistemi su larga scala. Le acque calde dell’atlantico alle basse latitudini forniscono il serbatoio di energia principale per alimentare e far crescere un ciclone tropicale, permettendo a questo di evolversi nel tempo. Osservando una mappa della anomalia SST, ovvero la differenza rispetto alla media della temperatura superficiale marina, si osserva come la zona interessata da questo ciclone, ovvero la zona dell’Atlantico che lambisce le coste di Africa e Portogallo, sia relativamente fredda (ricordiamolo, rispetto alla media stagionale!).

Anomalia della SST (Sea Surface Temperature).

Anomalia della SST (Sea Surface Temperature).

Forse questo è uno dei motivi per cui il ciclone non ha potuto continuare la crescita iniziata i primi di dicembre. La mancanza di calore sufficiente nelle acque immediatamente sottostanti il ciclone non ha permesso il rifornimento di energia, costringendo il ciclone a diminuire in forza ed estensione.

Articolo di Guido Cioni del 06 Dicembre 2013 alle ore 16:55

Altre Notizie Meteo

Temperature superficiali dei mari italiani elevate: fino a +28° lo Ionio meridionale!

Temperature superficiali dei mari italiani elevate: fino a +28° lo Ionio meridionale!

Il mese di Agosto molto caldo sta facendo innalzare in modo considerevole le temperature superficiali dei nostri mari: molto elevate soprattutto le acque superficiali dei bacini più meridionali con parte dello Ionio fino a +28°! E’ un mese di Agosto davvero molto caldo, che sta vedendo spesso come protagonista l’Anticiclone nord-africano sulla nostra Penisola, con […]

I polmoni della Terra stanno bruciando, il disastro in Amazzonia si vede dallo spazio

I polmoni della Terra stanno bruciando, il disastro in Amazzonia si vede dallo spazio

I roghi che stanno devastando la foresta pluviale più grande del mondo procedono a ritmi record. Ma il presidente Bolsonaro scherza: “sono come Nerone”. La devastazione della foresta amazzonica che sta avvenendo in queste settimane è senza precedenti. Migliaia di roghi infuriano attraverso la foresta pluviale più grande del mondo, radendo al suolo la vegetazione […]

Meteo weekend: caldo moderato, ma maggiore instabilità con rovesci temporaleschi in agguato!

Meteo weekend: caldo moderato, ma maggiore instabilità con rovesci temporaleschi in agguato!

Weekend con caldo meno intenso al centro-sud e con rovesci temporaleschi in agguato su gran parte delle aree interne della nostra Penisola, segnatamente nelle ore pomeridiane e serali. Il campo anticiclonico sub-tropicale, contraddistinto da aria calda di origine nord-africana che sta apportando dalla giornata di domenica caldo nuovamente intenso sulla nostra Penisola segnatamente al centro-sud, […]

La Terra potrebbe avere fino a 10 miliardi di pianeti simili

La Terra potrebbe avere fino a 10 miliardi di pianeti simili

Secondo la stima sui dati del telescopio Kepler, soltanto nella Via Lattea il nostro pianeta potrebbe avere moltissimi sosia. Potrebbero essere numerosi i pianeti nella Via Lattea con caratteristiche simili a quelle della Terra. La notizia viene resa nota dall’Astronomical Journal, in base ai dati rilevati dal telescopio Kepler della Nasa e poi esaminati dall’Università […]

Verso il “picco” dell’ondata di caldo, ma da giovedì temporali in aumento!

Verso il “picco” dell’ondata di caldo, ma da giovedì temporali in aumento!

E’ in corso una nuova intensa ondata di caldo, specie al centro-sud, con temperature massime localmente fino a +37/+38°C. Temporali al nord, specie sulle zone alpine e prealpine, ma da giovedì aumento dell’instabilità anche sulle zone interne del centro e parte del sud. L’ultima decade di Agosto e dell’estate meteorologica è cominciata con una nuova […]

Dopo giugno, anche luglio 2019 è il più caldo dall’inizio delle misurazioni

Dopo giugno, anche luglio 2019 è il più caldo dall’inizio delle misurazioni

Purtroppo non è più una sorpresa. Anche gli ultimi dati di temperatura, sia su scala globale che locale, forniscono nuovi drammatici record. Il mese di luglio, infatti, conferma un trend ormai decennale facendo registrare un nuovo record dell’anomalia termica rispetto alle temperature medie del XX secolo. Il grafico mostra le anomalie termiche dei mesi di […]

Un’onda gravitazionale ha attraversato la Terra. A generarla una catastrofe cosmica

Un’onda gravitazionale ha attraversato la Terra. A generarla una catastrofe cosmica

Il segnale rilevato la sera del 14 agosto potrebbe essere stato causato da una stella di neutroni inghiottita da un buco nero. La sera del 14 agosto, alle 23:11 ora italiana, un’onda gravitazionale ha attraversato la Terra, suscitando interrogativi tra gli esperti sulla natura di questo fenomeno. Secondo le prime analisi, la causa potrebbe essere […]

Il leone non è più forte come una volta. E la colpa è dell’uomo.

Il leone non è più forte come una volta. E la colpa è dell’uomo.

La caccia secolare ha reso il grande felino geneticamente più debole e vulnerabile. Il re della savana potrebbe non essere più degno di questo nome. La sopravvivenza del grande felino celebre per la sua forza è sempre più a rischio, poiché le difese del suo DNA si stanno abbassando. La caccia ai leoni, come ad […]

Weekend infuocato con sole e temperature in aumento: settimana prossima e Ferragosto in bilico!

Weekend infuocato con sole e temperature in aumento: settimana prossima e Ferragosto in bilico!

Ultime ore ancora un pò movimentate tra centro e nord, ma poi sarà l’ora dell’anticiclone. La puntata africana attesa al Sud nelle prossime 24-48 ore sarà solo l’inizio di una nuova e più intensa fase di forte caldo che arriverà sull’Italia a partire dal weekend. Tutto dovuto all’approfondimento di una saccatura atlantica sulla Spagna incurverà […]

Vacanze plastic-free: 7 modi per ridurre la plastica in viaggio

Vacanze plastic-free: 7 modi per ridurre la plastica in viaggio

Un turismo attento all’ambiente è sicuramente più gradito dal nostro pianeta. Basta avere qualche piccolo accorgimento. Quando si pensa alle vacanze le priorità sono certamente il relax, il divertimento, la scoperta di luoghi nuovi e magari lunghe escursioni. Ma ciò che per noi è all’insegna della spensieratezza può essere davvero nocivo per l’ambiente, più di […]

Scarica l'app del Meteo in Diretta per iOs o Android e porta il meteo sempre con te, è gratis!

Meteo in diretta - le tue previsioni meteo personalizzate

Copyright 2000-2015 Tutti i diritti riservati
MeteoInDiretta è un progetto Tempo di meteo srl p.i.02241200464