Il Ciclone Atlantico di cui nessuno parla

Oggi pomeriggio vorremmo proporvi la storia di un ciclone che da giorni si sta formando sull’Atlantico, ma di cui nessuno sta parlando, forse perché avrà vita breve. Da qualche giorno, puntando il satellite polare AQUA sull’Atlantico, si nota la tipica forma spiraleggiante associata a cicloni tropicali (o extratropicali) assunta dalle nubi. In particolare, sfruttando l’archivio delle immagini fornite dalla NOAA, è stato possibile costruire la storia di questo ciclone, che inizia il 2 dicembre. In questa occasione masse d’aria calda e fredda hanno iniziato a scontrarsi sull’Atlantico, formando un disturbo, ben visibile nella prima immagine all’incrocio delle linee blu e rossa.

Evoluzione del ciclone: fare riferimento al testo per i dettagli.

Evoluzione del ciclone: fare riferimento al testo per i dettagli.

Nella stessa immagine, relativa al 2 dicembre, si notano ulteriori “spirali di nuvole”, anche se questi ultimi sistemi hanno una genesi totalmente diversa. Sono generati dall’interazione del vento con ostacoli isolati come isole dotate di montagne. L’aria interagisce e, nel superare l’ostacolo, inizia a spiraleggiare: questi vortici vengono detti di Von Karman. Ma torniamo al nostro ciclone. Qualche giorno dopo, il 4 dicembre, il centro di bassa pressione si è approfondito: a testimonianza di questo i corpi nuvolosi mostrano una forma a spirale sempre più definita. Il giorno seguente la depressione tropicale si è trasformata in un vero e proprio sistema che rischia di diventare pericoloso nella sua avanzata verso l’Europa (qui siamo al largo delle Coste Africane e poco lontano dal Portogallo). Per fortuna il ciclone è destinato a porre fine alla sua vita nel giro di pochi giorni, prima di riuscire a fare troppi danni. Sembra, infatti, che già oggi si stia esaurendo. Il perché è da ricercarsi principalmente nel meccanismo di alimentazione di questo tipo di sistemi su larga scala. Le acque calde dell’atlantico alle basse latitudini forniscono il serbatoio di energia principale per alimentare e far crescere un ciclone tropicale, permettendo a questo di evolversi nel tempo. Osservando una mappa della anomalia SST, ovvero la differenza rispetto alla media della temperatura superficiale marina, si osserva come la zona interessata da questo ciclone, ovvero la zona dell’Atlantico che lambisce le coste di Africa e Portogallo, sia relativamente fredda (ricordiamolo, rispetto alla media stagionale!).

Anomalia della SST (Sea Surface Temperature).

Anomalia della SST (Sea Surface Temperature).

Forse questo è uno dei motivi per cui il ciclone non ha potuto continuare la crescita iniziata i primi di dicembre. La mancanza di calore sufficiente nelle acque immediatamente sottostanti il ciclone non ha permesso il rifornimento di energia, costringendo il ciclone a diminuire in forza ed estensione.

Articolo di Guido Cioni del 06 Dicembre 2013 alle ore 16:55

Altre Notizie Meteo

Nuova settimana ancora maltempo? Diciamo che migliora ma non troppo!

Nuova settimana ancora maltempo? Diciamo che migliora ma non troppo!

Dando uno sguardo a larga scala a ciò che sta accadendo, possiamo dire che l’anticiclone delle Azzorre è troppo defilato a ovest a inizio settimana, centrato sulla penisola Iberica e sul Mediterraneo occidentale piuttosto che sull’Italia. Per fortuna il flusso perturbato atlantico attraverserà una fase di rallentamento e l’anticiclone ne approfitterà per allungarsi anche verso […]

Tonnellate di rifiuti sulle Isole Cocos, “l’ultimo paradiso incontaminato dell’Australia”

Tonnellate di rifiuti sulle Isole Cocos, “l’ultimo paradiso incontaminato dell’Australia”

Lo studio ha rilevato spazzatura di ogni genere, tra cui 414 milioni di frammenti di plastica. E la maggior parte sepolta nella sabbia. È chiaro ormai che la spazzatura che produciamo viaggia per migliaia di chilometri, attraversando i mari di tutto il pianeta e raggiungendo i posti più incontaminati. Ne è un esempio il ritrovamento […]

Sotto la lente: domenica di maltempo con piogge e rovesci, ecco dove!

Sotto la lente: domenica di maltempo con piogge e rovesci, ecco dove!

Perturbazione atlantica in piena azione sulla nostra Penisola: domenica di maltempo con piogge e rovesci su quasi tutta la nostra Penisola, ad esclusione dell’estremo sud ed Isole Maggiori. Nevicate sulle Alpi mediamente oltre i 1800 mt. Temperature ancora al di sotto della media tipica del periodo. Continua l’anomalia del mese di maggio sulla nostra Penisola […]

I mari europei sono avvelenati da metalli pesanti e sostanze chimiche

I mari europei sono avvelenati da metalli pesanti e sostanze chimiche

Tre quarti delle aree esaminate mostrano una forte contaminazione da sostanze tossiche, con un picco nel Mar Baltico. I mari europei continuano ad essere avvelenati da metalli pesanti e sostanze chimiche pericolose. Lo afferma un rapporto dell’Agenzia Europea dell’Ambiente, secondo il quale oltre tre quarti delle aree analizzate risultano contaminati. Secondo lo studio, il mare […]

Ennesimo weekend col maltempo: questa volta più al centro-nord, ma occhio al sud!

Ennesimo weekend col maltempo: questa volta più al centro-nord, ma occhio al sud!

Continua a girar come una trottola il vortice ciclonico colmo di aria fredda che sta portando non solo temperature fuori periodo, ma anche incessante maltempo. Sicuramente tutto ciò è piuttosto atipico per il periodo, dopo aver interessato il Centro-nord e il Sud nella giornata di ieri, il centro di bassa pressione è in rotta meridionale […]

Analisi meteo medio-termine: perturbazione atlantica nel weekend, nuove piogge e rovesci!

Analisi meteo medio-termine: perturbazione atlantica nel weekend, nuove piogge e rovesci!

Maggio continuerà a far parlare di sé: nel weekend giungerà una nuova perturbazione, questa volta dall’Atlantico che apporterà nuovo maltempo con piogge e rovesci, localmente anche forti su gran parte dell’Italia. Le temperature tenderanno ad aumentare moderatamente rispetto ai valori attuali praticamente invernali, ma risulteranno ancora al di sotto della media di qualche grado. Non […]

Europa Centrale al freddo, ma caldo ad Est e ad Ovest

Europa Centrale al freddo, ma caldo ad Est e ad Ovest

Le correnti di aria fredda proveniente da Nord determinano ormai da giorni temperature sotto media non solo in Italia, ma in generale in tutta l’Europa Centrale. Per contro, la Penisola Iberica sta sperimentando una vera e propria ondata di caldo. Per rendere l’idea dei contrasti termici, guardiamo la mappa di anomalia termica a 850 hPa […]

Cucinare può trasformare le case in “scatole tossiche”

Cucinare può trasformare le case in “scatole tossiche”

Arrostire un fetta di carne o accendere una stufa a legna possono causare un alto livello di inquinamento atmosferico, che può superare di gran lunga quello esterno. Friggere alimenti e accendere la stufa sono cose che possono trasformare le nostre case in vere e proprie “scatole tossiche”, con alti livelli di inquinamento atmosferico intrappolato all’interno. […]

Calano le rinnovabili in Italia, lontani gli obiettivi 2030

Calano le rinnovabili in Italia, lontani gli obiettivi 2030

Il rapporto di Legambiente evidenzia una stasi generale del settore, con un enorme calo anche dei posti di lavoro. Dopo 12 anni di crescita, la produzione di energia da fonti rinnovabili in Italia è in calo, con una riduzione generale del contributo e una stasi degli investimenti nel settore. È quanto rileva il rapporto di […]

Intenso maltempo con violenti rovesci e grandinate, esondati fiumi in Emilia-Romagna!

Intenso maltempo con violenti rovesci e grandinate, esondati fiumi in Emilia-Romagna!

Come era prevedibile la massa d’aria molto instabile e fredda di origine artica che ha iniziato ad irrompere dalla giornata di sabato 11 sulle regioni settentrionali e dalla giornata di domenica 12 su tutta la nostra Penisola, sta apportando un’intensa fase di maltempo, con rovesci temporaleschi anche forti, grandinate e neve su Alpi e Appennini. […]

Scarica l'app del Meteo in Diretta per iOs o Android e porta il meteo sempre con te, è gratis!

Meteo in diretta - le tue previsioni meteo personalizzate

Copyright 2000-2015 Tutti i diritti riservati
MeteoInDiretta è un progetto Tempo di meteo srl p.i.02241200464