Il Ciclone Atlantico di cui nessuno parla

Oggi pomeriggio vorremmo proporvi la storia di un ciclone che da giorni si sta formando sull’Atlantico, ma di cui nessuno sta parlando, forse perché avrà vita breve. Da qualche giorno, puntando il satellite polare AQUA sull’Atlantico, si nota la tipica forma spiraleggiante associata a cicloni tropicali (o extratropicali) assunta dalle nubi. In particolare, sfruttando l’archivio delle immagini fornite dalla NOAA, è stato possibile costruire la storia di questo ciclone, che inizia il 2 dicembre. In questa occasione masse d’aria calda e fredda hanno iniziato a scontrarsi sull’Atlantico, formando un disturbo, ben visibile nella prima immagine all’incrocio delle linee blu e rossa.

Evoluzione del ciclone: fare riferimento al testo per i dettagli.

Evoluzione del ciclone: fare riferimento al testo per i dettagli.

Nella stessa immagine, relativa al 2 dicembre, si notano ulteriori “spirali di nuvole”, anche se questi ultimi sistemi hanno una genesi totalmente diversa. Sono generati dall’interazione del vento con ostacoli isolati come isole dotate di montagne. L’aria interagisce e, nel superare l’ostacolo, inizia a spiraleggiare: questi vortici vengono detti di Von Karman. Ma torniamo al nostro ciclone. Qualche giorno dopo, il 4 dicembre, il centro di bassa pressione si è approfondito: a testimonianza di questo i corpi nuvolosi mostrano una forma a spirale sempre più definita. Il giorno seguente la depressione tropicale si è trasformata in un vero e proprio sistema che rischia di diventare pericoloso nella sua avanzata verso l’Europa (qui siamo al largo delle Coste Africane e poco lontano dal Portogallo). Per fortuna il ciclone è destinato a porre fine alla sua vita nel giro di pochi giorni, prima di riuscire a fare troppi danni. Sembra, infatti, che già oggi si stia esaurendo. Il perché è da ricercarsi principalmente nel meccanismo di alimentazione di questo tipo di sistemi su larga scala. Le acque calde dell’atlantico alle basse latitudini forniscono il serbatoio di energia principale per alimentare e far crescere un ciclone tropicale, permettendo a questo di evolversi nel tempo. Osservando una mappa della anomalia SST, ovvero la differenza rispetto alla media della temperatura superficiale marina, si osserva come la zona interessata da questo ciclone, ovvero la zona dell’Atlantico che lambisce le coste di Africa e Portogallo, sia relativamente fredda (ricordiamolo, rispetto alla media stagionale!).

Anomalia della SST (Sea Surface Temperature).

Anomalia della SST (Sea Surface Temperature).

Forse questo è uno dei motivi per cui il ciclone non ha potuto continuare la crescita iniziata i primi di dicembre. La mancanza di calore sufficiente nelle acque immediatamente sottostanti il ciclone non ha permesso il rifornimento di energia, costringendo il ciclone a diminuire in forza ed estensione.

Articolo di Guido Cioni del 06 Dicembre 2013 alle ore 16:55

Altre Notizie Meteo

Torna l’inverno da martedì: netto calo termico, forti venti, piogge e nevicate in montagna!

Torna l’inverno da martedì: netto calo termico, forti venti, piogge e nevicate in montagna!

Una massa di aria fredda, di origine artica, interesserà l’Italia per qualche giorno, a partire dalla giornata di martedì, apportando un nettissimo calo delle temperature, le quali si porteranno anche al di sotto dei valori tipici del periodo. Previsto, inoltre, anche un rinforzo della ventilazione nord-orientale e il passaggio di precipitazioni, nevose da quote di […]

I ghiacci artici raggiungono la massima estensione di questo inverno: è la settima più bassa negli ultimi 40 anni!

I ghiacci artici raggiungono la massima estensione di questo inverno: è la settima più bassa negli ultimi 40 anni!

Il 13 Marzo 2019, stando alle misurazioni effettuate dai satelliti, si è raggiunta la massima estensione dei ghiacci artici per questa sessione invernale 2018-19: tale valore, pari a 14.78 milioni di metri quadrati, è il settimo più basso negli ultimi 40 anni e risulta essere, quindi, nettamente al di sotto della media trentennale 1981-2010. La […]

Giornata dell’acqua: 5 motivi per bere quella del rubinetto

Giornata dell’acqua: 5 motivi per bere quella del rubinetto

L’Italia è tra i primi paesi in Europa per la qualità dell’acqua, ma la maggior parte dei cittadini preferisce quella in bottiglia spinta da diffusi luoghi comuni.     Secondo un recente studio dell’Istituto del Consiglio Nazionale di Ricerca sulla qualità dell’acqua, l’Italia è al quinto posto in Europa per la qualità dell’acqua di acquedotto, preceduta solo […]

Ciclone tropicale Idai: situazione catastrofica in Mozambico

Ciclone tropicale Idai: situazione catastrofica in Mozambico

Il ciclone tropicale si è formato il 4 marzo nel Canale del Mozambico, a Ovest del Madagascar, e ha colpito la costa del paese il 15 marzo. Solo ora si cominciano a quantificare i danni di tale evento, definito già una delle peggiori catastrofi climatiche dell’Africa australe. Intanto nel Nord-Est e Nord-Ovest dell’Australia si intensificano altri […]

Quanto inquinano gli smartphone?

Quanto inquinano gli smartphone?

Uno studio afferma che nel 2040 l’industria delle ICT potrebbe raggiungere un contributo del 14% alle emissioni globali, pari a metà di quello dei trasporti.     Per quanto sia irrisorio il consumo di energia per uno scambio di dati tra dispositivi digitali, questo richiede un numero spropositato di trasmissioni, che coinvolge non solo il dispositivo […]

Fine settimana anticiclonico: tanto sole, temperature in lieve aumento, ma attenzione!

Fine settimana anticiclonico: tanto sole, temperature in lieve aumento, ma attenzione!

Dopo le ultime ore di maltempo, ritornerà incontrastato l’anticiclone. Tempo stabile con poche nuvole quindi lungo tutto il fine settimana e finalmente senza preoccupazioni. Con l’inizio della settimana però cambia qualcosa. Condizioni di nuovo invernali in arrivo? Fine settimana anticiclonico: tanto sole, temperature in lieve aumento, ma attenzione! La perturbazione che in questi giorni ha […]

Freddo in arrivo? No, solo tanta incertezza…

Freddo in arrivo? No, solo tanta incertezza…

Alcuni scenari previsionali intravedono un calo delle temperature che dovrebbe concretizzarsi in alcune regioni italiane verso la fine del mese. Tuttavia si tratta ancora di proiezioni caratterizzate da una notevole incertezza per cui è difficile ancora elaborare una prognosi.  Sono bastati un paio di scenari previsionali fuori dal normale per far gridare al ‘ritorno dell’inverno‘. […]

Ascension Island diventa la più grande area marina protetta dell’Oceano Atlantico

Ascension Island diventa la più grande area marina protetta dell’Oceano Atlantico

Vietata la pesca in un’area di 443.000 chilometri quadrati nell’Atlantico meridionale, che ospita una delle più preziose biodiversità del pianeta.     L’isola di Ascension, nell’Oceano Atlantico meridionale, diventerà una nuova area marina protetta grande 2 volte il Regno Unito. Un’area di 443.000 chilometri quadrati che salvaguarderà una molteplicità di specie tra cui tartarughe, pesci […]

Febbraio 2019 più caldo della norma sull’Italia, specie al centro-nord, con precipitazioni scarse!

Febbraio 2019 più caldo della norma sull’Italia, specie al centro-nord, con precipitazioni scarse!

Febbraio 2019 ha fatto registrare anomalie termiche medie mensili positive soprattutto al nord e centro Italia, mese quasi nella norma invece al sud. Precipitazioni scarse su buona parte dell’Italia! Anche sul resto dell’Europa anomalie termiche positive anche notevoli e poche precipitazioni! L’ultimo mese dell’inverno meteorologico si è mostrato più caldo della norma su quasi tutta Europa, come […]

Economia circolare: i vantaggi sono anche economici

Economia circolare: i vantaggi sono anche economici

Gli obiettivi prefissati dalla Commissione europea sono ambiziosi, ma realistici. Le attività di riciclo e riutilizzo rendono inoltre 8 volte gli investimenti e offrirebbero anche più posti di lavoro.       Secondo i dati pubblicati dalla Commissione europea sul bilancio ambientale d’Europa, il piano d’azione per incentivare l’economia circolare presentato nel dicembre 2015 sta […]

Scarica l'app del Meteo in Diretta per iOs o Android e porta il meteo sempre con te, è gratis!

Meteo in diretta - le tue previsioni meteo personalizzate

Copyright 2000-2015 Tutti i diritti riservati
MeteoInDiretta è un progetto Tempo di meteo srl p.i.02241200464