Dicembre sotto il segno della stabilità: uno sguardo alle previsioni di ensemble.

Gli amanti della bella stagione saranno contenti del bel tempo che da giorni si è impossessato della nostra penisola. Al contrario, gli amanti dell’inverno e della neve non saranno soddisfatti nel sapere che questo bel tempo non ci abbandonerà presto. Per farsi un’idea della tendenza che caratterizzerà le prossime settimane è utile dare un’occhiata ad uno dei prodotti delle previsioni di ensemble. Questo metodo di studio consiste nel cercare di quantificare il grado di incertezza che caratterizza la previsione per un periodo di tempo che può andare fino alle 3 settimane. L’idea base è quella di utilizzare i modelli meteorologici per calcolare l’evoluzione della temperatura (o di pressione, vento…) ipotizzando non uno, ma più stati iniziali: ad esempio se la temperatura misurata a Bologna poco fa è di +1,8°C utilizzeremo come condizioni iniziali (è solo un esempio!) di +1,5°C,+1,6°C,+1,7°C,+1,8°C, +1,9°C,+2,0°C e così via…  Il risultato finale consisterà di una serie di temperature previste per Bologna che differiranno tra di loro: più le temperature saranno vicine tra loro, minore sarà l’incertezza della previsione. Infatti, più il modello ci darà lo stesso risultato con dati iniziali diversi, più il grado di predicibilità dell’atmosfera sarà alto.

Andamento temporale della temperatura a circa 1500 metri e della precipitazione (in basso). Ogni linea colorata rappresenta una perturbazione allo stato iniziale. La linea rossa rappresenta la media fatta su circa 30 anni, la linea grigia rappresenta la media di tutte le perturbazioni, mentre la linea verde rappresenta il modello GFS, ovvero il modello americano di previsioni del tempo.

Andamento temporale della temperatura a circa 1500 metri e della precipitazione (in basso). Ogni linea colorata rappresenta una perturbazione dello stato iniziale. La linea rossa rappresenta la media fatta su circa 30 anni, la linea grigia rappresenta la media di tutte le perturbazioni, mentre la linea verde rappresenta il modello GFS, ovvero il modello americano di previsioni universalmente accettato come il più affidabile.

Ogni linea colorata nel grafico rappresenta proprio la temperatura calcolata partendo da una condizione iniziale diversa: le linee sono vicine nei primi giorni, mentre si allontanano man mano che si va avanti nel tempo. Infatti, più si aumentano i giorni nella previsione e più si sbaglia nel prevedere la temperatura. Dal grafico, ove è  rappresentata la temperatura a circa 1500 metri, possiamo ricavare quello che sarà l’andamento termometrico più probabile  nel mese di dicembre. Dato che la linea rossa rappresenta la media stagionale, e che le linee  in basso rappresentano le precipitazioni previste, è chiaro che, fino al 20 Dicembre circa, ci aspetta un periodo di temperature sopra la media privo di precipitazioni.

Dicembre sarà, in effetti, sotto il dominio di un possente blocco anticiclonico, che ci proteggerà sia dalle perturbazioni provenienti dal vicino atlantico sia dalle intrusioni di aria artica provenienti da Nord, che scivoleranno verso Est. Come si può vedere dal grafico, l’unica inversione di tendenza inizia ad intravedersi per fine mese, intorno al 21 di dicembre, ma è ancora troppo presto per parlare di questo….

Articolo di Guido Cioni del 07 Dicembre 2013 alle ore 20:03

Altre Notizie Meteo

Primo weekend di giugno con ancora temporali ed aria fresca, il sole ci sarà ma l’estate frena!

Primo weekend di giugno con ancora temporali ed aria fresca, il sole ci sarà ma l’estate frena!

I forti temporali previsti tra la giornata di giovedì e quella di venerdì sono dovuti ad un fronte Atlantico ben organizzato, associato ad una profonda saccatura estesa dalla Groenlandia al mare del Nord, che raggiungerà la nostra Penisola attraversandola interamente. I contrasti termici molto elevati tra la massa d’aria fredda in arrivo e quella preesistente […]

Disastro ambientale in Siberia, 20mila tonnellate di carburante riversate nei fiumi

Disastro ambientale in Siberia, 20mila tonnellate di carburante riversate nei fiumi

Tempo di lettura: 2 minuti. La cisterna della Norilsk Nickel è collassata in seguito allo scioglimento del permafrost sottostante. È il più grande disastro petrolifero avvenuto in Russia dal 1994. Negli ultimi giorni il fiume Ambarnaya si è tinto di rosso acceso a causa di uno sversamento proveniente da uno stabilimento della Norilsk Nickel, il […]

Meteo giovedì 4 giugno: forte maltempo al nord, stabile e soleggiato al sud

Meteo giovedì 4 giugno: forte maltempo al nord, stabile e soleggiato al sud

Giornata caratterizzata da forte maltempo al nord con piogge e rovesci anche forti, stabilità al centro-sud con tempo soleggiato e poche nubi. Temperature in calo al nord, in temporaneo aumento al centro-sud. Una forte perturbazione di origine nord-atlantica interesserà la nostra Penisola nelle prossime 48 ore, apportando un netto peggioramento delle condizioni meteorologiche dapprima sulle nostre regioni settentrionali per la giornata odierna […]

Sotto la lente nord Italia: piogge e temporali anche forti nella giornata di giovedì

Sotto la lente nord Italia: piogge e temporali anche forti nella giornata di giovedì

Forte maltempo al nord nelle prossime 24 ore con piogge e rovesci temporaleschi anche forti, attesi accumuli pluviometrici localmente elevati! Una forte perturbazione di origine nord-atlantica interesserà la nostra Penisola nelle prossime 48 ore, apportando un netto peggioramento delle condizioni meteorologiche dapprima sulle nostre regioni settentrionali nella giornata di domani giovedì 4 giugno e poi […]

Cronaca meteo: devastanti e impressionanti grandinate in Lombardia

Cronaca meteo: devastanti e impressionanti grandinate in Lombardia

Nel pomeriggio di martedì 2 giugno violentissime grandinate hanno messo in ginocchio la Lombardia settentrionale, in particolare le province di Lecco, Brescia e Bergamo. Impressionanti immagini da Nembro… Come da previsione sulle nostre regioni settentrionali ad una mattinata di martedì 2 giugno abbastanza soleggiata e con poche nubi ha fatto seguito un cospicuo aumento della […]

Ispra: in Italia la temperatura aumenta di più rispetto al resto del mondo

Ispra: in Italia la temperatura aumenta di più rispetto al resto del mondo

Tempo di lettura: 2 minuti. Crescono anche il consumo di suolo e l’inquinamento elettromagnetico da impianti RTV e telefonia mobile. Le emissioni di gas serra risultano invece in calo.   L’aumento di temperatura in Italia è maggiore rispetto alla media globale, secondo i nuovi dati ambientali Ispra. L’anomalia registrata nel 2018 rispetto alla media 1961-1990 […]

Meteo mercoledì 3 giugno: tra sole, nubi e locali rovesci pomeridiani e serali

Meteo mercoledì 3 giugno: tra sole, nubi e locali rovesci pomeridiani e serali

Giornata caratterizzata da tempo soleggiato al mattino con cielo sereno o poco nuvoloso, nubi in aumento nelle ore pomeridiane con locali piogge e rovesci temporaleschi soprattutto sulle aree alpine, prealpine ed appenniniche. L’Italia è interessata solo parzialmente da un campo di alta pressione, in quanto risente ancora della parziale influenza di una circolazione più instabile […]

Meteo martedì 2 giugno: soleggiato ma con rovesci pomeridiani in agguato

Meteo martedì 2 giugno: soleggiato ma con rovesci pomeridiani in agguato

Giornata caratterizzata da cielo inizialmente sereno o poco nuvoloso al mattino; al pomeriggio e sera aumento della nuvolosità specie sulle aree alpine ed appenniniche con locali rovesci. Temperature in lieve aumento ma ancora al di sotto della norma. Sull’Italia va espandendosi un campo di alta pressione da ovest, tuttavia la nostra Penisola risentirà ancora marginalmente […]

Cronaca meteo: weekend di intenso maltempo con violente grandinate e nevicate in Appennino

Cronaca meteo: weekend di intenso maltempo con violente grandinate e nevicate in Appennino

E’ stato un weekend all’insegna del maltempo sulla nostra Penisola con nevicate in Appennino, violente grandinate, intense piogge e temporali. Ripercorriamolo insieme con immagini e dettagli… Nel corso del weekend appena concluso il vasto campo di alta pressione, di origine azzorriana, è risultato come da previsione ancora troppo sbilanciato ad ovest, tra Europa occidentale e […]

NOAA: la stagione degli uragani atlantici 2020 sarà più intensa del solito

NOAA: la stagione degli uragani atlantici 2020 sarà più intensa del solito

Tempo di lettura: 2 minuti. Sono previste dalle 13 alle 19 tempeste, di cui da 3 a 6 potrebbero diventare uragani potenti, con venti fino a 179 km/h. Inizia oggi, 1 giugno, e terminerà il 30 novembre la stagione degli uragani altantici di quest’anno, sebbene si siano verificate già due tempeste nel corso del mese […]

Scarica l'app del Meteo in Diretta per iOs o Android e porta il meteo sempre con te, è gratis!

Meteo in diretta - le tue previsioni meteo personalizzate

Copyright 2000-2015 Tutti i diritti riservati
MeteoInDiretta è un progetto Tempo di meteo srl p.i.02241200464