Meraviglie Atmosferiche: Le nubi lenticolari

Per ingannare la (lunga) attesa che ci separa dalla fine di questo possente anticiclone, cerchiamo di spiegare alcuni dei fenomeni più interessanti che si verificano in Atmosfera. Le nuvole rappresentano la condensazione del vapore acqueo, presente in aria secondo una certa percentuale di volume, in minuscole goccioline di nube. Queste tendono a unirsi in cumuli, strati o altri tipi di sistemi nuvolosi a seconda delle condizioni ambientali. Un tipo molto particolare di nube è costituito dalle cosiddette nubi lenticolari , ovvero nuvole che hanno una tipica forma “a lente”.

Nubi orografiche sull'Etna.

Nubi lenticolari sull’Etna.

Per comprendere la formazione di queste nubi occorre fare un passo indietro e considerare l’influsso che una montagna può avere sull’aria che impinge su di essa. Il vento porta l’aria verso le pendici della montagna costringendola a salire verso la cima. Nella salita, l’aria incontrerà temperature sempre più basse e tenderà quindi a condensare sotto forma di nubi sopravento alle montagne: questo succede quando una massa d’aria instabile proveniente da Nord impatta contro le Alpi e forma dei temporali in Svizzera ed Austria. Se il vento è abbastanza forte, può succedere anche che l’aria venga sospinta con una tale violenza e velocità che non riesce a condensare nella salita, mantenendo il suo contenuto di vapore acqueo pressoché invariato. Nel scavalcare la cima, la massa d’aria sarà costretta a scendere violentemente verso il basso, dato che non è più presente la forzatura orografica. Ma non riuscirà a scendere più di tanto visto che ormai si trova in equilibrio con le caratteristiche dell’ambiente esterno: tenderà quindi ad oscillare rispetto ad una sua posizione di equilibrio. In altre parole, la montagna provoca un disturbo sul flusso, che si traduce in un’onda, detta onda orografica. 

Onda orografica e nubi lenticolari

Onda orografica e nubi lenticolari

Questo particolare tipo di onda conduce la massa d’aria a scendere e salire continuamente sul fianco sottovento della montagna: in una di queste salite forzate verso uno strato a temperatura più bassa può succedere quindi che il vapore acqueo presente nell’aria sia costretto a condensare e a formare una nube. Ma, dato che l’aria è costretta a muoversi lungo traiettorie ben definite, la condensazione avviene in una zona ben precisa e la nube assume la tipica forma “a lente”. Questo si vede bene dal grafico sovrastante dove viene rappresentata la situazione che abbiamo spiegato a parole. Infine, bisogna sottolineare che il disturbo causato dalla montagna può influenzare anche gli strati alti della massa d’aria, e quindi condurre alla formazione di nubi lenticolari a più altezze. Questo porta alla formazione di nubi “impilate” tra di loro, che ricoprono le cime dei monti con una specie di “cappello”, come illustrato in questa immagine del Monte Rainer.

Nubi lenticolari sul Monte Rainer, nello stato di Washington.

Nubi lenticolari sul Monte Rainer, nello stato di Washington.

 

 

Articolo di Simone Baldi del 09 Dicembre 2013 alle ore 11:14

Altre Notizie Meteo

Ultima settimana di luglio bollente: si avvicina la massa d’aria nord-africana, ma anche sole e temporali!

Ultima settimana di luglio bollente: si avvicina la massa d’aria nord-africana, ma anche sole e temporali!

Una nuova ondata di calore interesserà la Penisola nei prossimi giorni nel momento in cui l’anticiclone africano rafforzerà sempre più le sue posizioni. Dopo l’intensa ondata di caldo di fine giugno, l’Europa centro occidentale si appresta a vivere una seconda. I massimi anticiclonici rimarranno però a ovest dell’Italia quindi sulla nostra Penisola il caldo sarà […]

Gli elefanti africani combattono il clima mangiando

Gli elefanti africani combattono il clima mangiando

Una grossa ingestione di vegetazione da parte degli elefanti fornisce in realtà effetti benefici al Pianeta. La fame degli elefanti africani potrebbe essere qualcosa di positivo per il cambiamento climatico. Lo dice uno studio pubblicato su Nature Geoscience, secondo il quale la grossa ingestione di vegetazione da parte di questi animali, oltre a fornire loro […]

Board Portals – an easy addition for a business

Board Portals – an easy addition for a business

Running a good business is just not an uncomplicated task. Equally beginners and also experienced men of affairs know of which support and even corporation of industry happen to be becoming a growing number of difficult in development. Will be greatest difficulty? As perform shows, it is the management of the management. You ought to […]

Giugno 2019 è stato il mese più caldo dall’inizio delle misurazioni

Giugno 2019 è stato il mese più caldo dall’inizio delle misurazioni

Purtroppo il mese di giugno fa registrare un nuovo record delle temperature globali. Infatti, l’anomalia termica registrata in giugno sulla terra e sugli oceani è stata la più alta da quando sono iniziate le misurazioni, ovvero dal 1880. Questa anomalia è calcolata rispetto ad una media delle temperature effettuata dal 1910 al 2000. Più che […]

In UK la spettacolare migrazione delle farfalle che avviene una volta ogni 10 anni

In UK la spettacolare migrazione delle farfalle che avviene una volta ogni 10 anni

Uno dei fenomeni naturali più affascinanti sta per verificarsi nel Regno Unito, dove le Painted Lady voleranno a milioni. La spettacolare migrazione delle farfalle variopinte Painted Lady (Vanessa Cardui) sarà visibile nel Regno Unito quest’anno. Il fenomeno unico, che avviene una volta ogni dieci anni in estate, si prevede coinvolga un afflusso massiccio di questi […]

In Scozia l’eolico produce il doppio dell’energia necessaria

In Scozia l’eolico produce il doppio dell’energia necessaria

Un vero record di energia pulita prodotta, in grado di soddisfare il fabbisogno di milioni di case, fino in Inghilterra. L’energia pulita prodotta dalle pale eoliche scozzesi è talmente abbondante da superare il fabbisogno delle abitazioni del Paese. Lo dice un nuovo rapporto di Weather Energy in riferimento ai dati dei primi sei mesi del […]

Distrutta la colonia di leoni marini Steller dopo l’eruzione del vulcano Raikoke

Distrutta la colonia di leoni marini Steller dopo l’eruzione del vulcano Raikoke

L’isola e la sua ricca fauna di leoni marini e uccelli sono stati fortemente danneggiati dall’eruzione. Una delle maggiori colonie di leoni marini Steller è stata distrutta dall’eruzione del vulcano Raikoke, nell’arcipelago delle isole Kuril. Gas e ceneri fino a 13 chilometri di altezza hanno colpito l’isola il 22 giugno, decimando la fauna selvatica e […]

Rimonta l’anticiclone nord-africano nel weekend: più sole, temperature su, ma anche temporali!

Rimonta l’anticiclone nord-africano nel weekend: più sole, temperature su, ma anche temporali!

Dopo il vortice ciclonico anomalo di metà luglio, la seconda metà del mese fa ben sperare in un recupero netto dell’Estate sull’Italia. I due maggiori garanti di sole e caldo si stanno infatti gradualmente muovendo verso di noi. L’alta pressione delle Azzorre insieme al nord-africano sono in fase di rimonta sull’Europa centro-meridionale e sull’Italia e […]

5 modi per salvare la natura con l’editing genetico

5 modi per salvare la natura con l’editing genetico

Alcune correzioni genetiche potrebbero favorire l’adattamento della natura ai cambiamenti ambientali, riducendo i danni provocati dal riscaldamento globale. Il sistema di modifica genetica appartiene alle soluzioni possibili per gli scienziati impegnati nella ricerca di modi innovativi ed efficaci per contrastare i cambiamenti climatici e le ripercussioni sull’ambiente. Aiutare il mondo naturale ad adattarsi alle trasformazioni […]

Clima: come saranno le temperature delle città nel 2050?

Clima: come saranno le temperature delle città nel 2050?

Milano sarà come il Texas, Londra come Barcellona, Madrid come Marrakech. Uno studio paragona le città più note proiettandole nel futuro del cambiamento climatico. Nel 2050 quasi l’80% delle città subirà cambiamenti drastici e potenzialmente dannosi, afferma uno studio del Crowther Lab, centro di ricerca di Zurigo. A preoccupare maggiormente è la siccità, che interesserà […]

Scarica l'app del Meteo in Diretta per iOs o Android e porta il meteo sempre con te, è gratis!

Meteo in diretta - le tue previsioni meteo personalizzate

Copyright 2000-2015 Tutti i diritti riservati
MeteoInDiretta è un progetto Tempo di meteo srl p.i.02241200464