Il Giappone non ha pace, prima alluvioni, ora caldo infernale

Neanche un mese dopo essere stato colpito da alluvioni di portata storica, il Giappone deve fare i conti con una fortissima ondata di caldo che mette in ginocchio il paese, con massime diffusamente sopra i 35 °C, picchi oltre i 40 °C e minime sopra i 25 °C, il tutto accompagnato da tassi di umidità elevatissimi.

Il Giappone è senz’altro uno dei Paesi più martoriati dall’estate 2018. Poche settimane fa, infatti, la parte meridionale del territorio nipponico aveva ricevuto piogge di tale intensità e persistenza da causare danni ingenti dovuti ad alluvioni e frane. La foto qui sotto è solo un esempio di come la quantità impressionante d’acqua ricevuta in poco tempo si sia incanalata, in maniera spesso imprevedibile per via della complicata geografia giapponese, e abbia danneggiato case, strade e infrastrutture.

Alluvioni nel sud del Giappone. Foto: AP

Per avere un’idea della portata storica delle precipitazioni, basta osservare la mappa sottostante, che mostra la quantità di pioggia ricevuta da ogni stazione meteorologica giapponese in un periodo di undici giorni a cavallo di giugno e luglio: sono decine le località che hanno superato il metro di pioggia, con un picco mostruoso di 1852.5 mm a Yanase, più della quantità di precipitazioni che cadono su Roma in due anni!

mappa_piogge_Giappone

Precipitazioni totale ricevute da ogni stazione meteo del Giappone nel periodo dal 28 giugno all’8 luglio. Sotto, lista delle dieci località più piovose. Fonte: Japan Meteorological Agency

Purtroppo per i giapponesi, non è finita qui. Il Paese del Sol Levante è colpito in questi giorni da un’ondata di caldo di intensità notevolissima, che ha portato temperature massime di 35 °C e oltre su gran parte del Paese, con picchi di 40 °C in alcune aree interne. La cartina qui sotto mostra le temperature massime registrate il 15 luglio in tutto il Giappone: come si vede, molte località hanno infranto il loro record storico di temperatura massima. L’unica regione risparmiata dal caldo sembra essere l’isola settentrionale di Hokkaido.

Temperatura massima misurata il giorno 15 luglio dalle stazioni meteo in Giappone. Le stazioni che hanno infranto il loro record, storico o di luglio, sono evidenziate. Fonte: WMO.

L’ondata ha causato finora almeno 30 morti – ma il numero sembra destinato a salire secondo le autorità giapponesi – mentre oltre 10000 persone sono state ricoverate in seguito a malesseri. Tra le vittime purtroppo vi è anche un bambino di sei anni, deceduto dopo aver frequentato una lezione di scuola all’aperto di due ore. Le autorità stanno ora invitando la popolazione a limitare l’attività fisica, bere molta acqua e cercare di restare in locali con aria condizionata. Non mancano soluzioni fantasiose, come l’utilizzo di blocchi di ghiaccio per rinfrescare i passanti o di ombrelli per ripararsi dal sole.

articolo_14_parasole

Molti giapponesi preferiscono ripararsi completamente dal sole con un ombrello. Foto: AP

Un cubo di ghiaccio posizionato lungo una strada pedonale a Tokyo per rinfrescare i passanti. Foto: AP

L’estate giapponese è normalmente calda e molto umida, con tassi di umidità relativa insopportabili per molti europei, uniti a frequenti piogge di tipo monsonico. Quest’anno però le temperature molto più alte del solito, unite all’umidità elevatissima, hanno innalzato la temperatura percepita a livelli insostenibili. La causa di tutto ciò è un anticiclone persistente, che abbraccia oltre al Giappone anche parte della Cina orientale e le due Coree.

Articolo di Enrico Di Muzio del 21 Luglio 2018 alle ore 20:25

Altre Notizie Meteo

Inquinamento: Italia al primo posto in Europa per morti premature

Inquinamento: Italia al primo posto in Europa per morti premature

L’Italia detiene il primato europeo per morti premature da biossido di azoto e ozono, con una media di 100 decessi al giorno.     Secondo i dati dell’Istituto per la Protezione Ambientale, sono 12.482 i siti contaminati da scorie tossiche, con un record di 3.733 casi in Lombardia. Non si parla più solo di Terra […]

Nuova neve in arrivo nei prossimi giorni, al nord probabile persino in pianura

Nuova neve in arrivo nei prossimi giorni, al nord probabile persino in pianura

Un nuovo impulso di aria fredda proveniente da est si muoverà verso l’Europa occidentale ed il Mediterraneo, andando a scontrarsi con l’aria mite ed umida proveniente dall’Atlantico. Ne scaturiranno piogge e nevicate che interesseranno il nostro paese, specialmente tra le giornate di giovedì e venerdì. La previsione del modello ICON-EU mostrata nell’immagine sottostante contiene il campo […]

Ondata di gelo negli Stati Uniti: la neve e il ghiaccio arrivano fino al Carolina! [VIDEO]

Ondata di gelo negli Stati Uniti: la neve e il ghiaccio arrivano fino al Carolina! [VIDEO]

Le incursioni fredde e invernali quest’anno non si sono fatte attendere negli Stati Uniti. La prima di quest’anno fu addirittura ad ottobre. Prima gli Stati centrali, poi il nord-est americano, queste ultime ore si è raggiunto anche il sud. L’ondata nevosa si è spinta fin sulle aree della Carolina, portando accumuli fino a mezzo metro. […]

Aria fredda sulla nostra Penisola: nevicate fino a quote collinari!

Aria fredda sulla nostra Penisola: nevicate fino a quote collinari!

L’annunciata irruzione artica sta interessando parzialmente, dalla giornata di domenica, anche la nostra Penisola. Le temperature sono calate nettamente e la neve sta scendendo fino a quote collinari al centro-sud! Come da noi annunciato da tempo (dalla fine di novembre), l’inizio della seconda decade di Dicembre sarebbe stata contrassegnata da una configurazione barica, su scala […]

Maltempo in Puglia. Segnali di un’inverno che si risveglia

Maltempo in Puglia. Segnali di un’inverno che si risveglia

E’ iniziato da pochi giorni l’inverno meteorologico e stranamente in linea con il periodo si palesano i primi segnali di un “risveglio” della stagione fredda. In un’ottica di cambiamento climatico, con i mari sempre più miti e continue notizie di “record termici” perennemente rinnovati, queste notizie ci danno sollievo…o forse ci illudono! Mentre l’Italia vive […]

Ventata invernale sull’Italia in settimana: sole, pioggia e neve accompagnati da tanto freddo!

Ventata invernale sull’Italia in settimana: sole, pioggia e neve accompagnati da tanto freddo!

La settimana parte piuttosto stabile con tanto sole e poche piogge residue all’estremo sud. L’aria più fredda inizia a farsi sentire un pò in tutte le regioni. Da martedì caleranno in termometri un pò ovunque. Mercoledì pomeriggio il freddo si unirà al maltempo e questo porterà piogge e nevicate fino a bassa quota al centro […]

Clima : Novembre 2018 più caldo della norma su gran parte dell’Europa!

Clima : Novembre 2018 più caldo della norma su gran parte dell’Europa!

Il mese, da poco concluso, ha fatto registrare anomalie mensili termiche positive su gran parte dell’Europa e anche sulla nostra Penisola, fino a +3/+4°C. Il mese di Novembre è terminato con anomalie termiche mensili positive su quasi tutta l’Europa, e la nostra Penisola non ha fatto eccezione. Mese nel complesso molto mite sull’Italia, anticiclonico nella […]

Perturbazioni e bel tempo si alterneranno nel Weekend dell’Immacolata: ecco dove!

Perturbazioni e bel tempo si alterneranno nel Weekend dell’Immacolata: ecco dove!

Come abbiamo ampiamente anticipato in questi giorni, il weekend dell’Immacolata sarà davvero movimentato. Una serie di perturbazioni passeranno velocemente sulla nostra Penisola. Giovedì la prima, poi una pausa venerdì con sole e stabilità, poi nuovamente un pò di maltempo sabato 8 soprattutto al centro-sud, ed infine una domenica che sarà prima stabile e soleggiata ed […]

Cronaca meteo : tempeste di neve in Islanda, oltre 1 metro in sole 24 ore!

Cronaca meteo : tempeste di neve in Islanda, oltre 1 metro in sole 24 ore!

Primi giorni del mese di Dicembre contraddistinti da fortissime nevicate sull’Islanda, con accumulo di ben 105 cm in sole 24 ore nella città di Akureyri! Inverno sugli scudi in Islanda in questo avvio di Dicembre. L’isola è stata interessata, a partire dal 30 novembre, da profondissimi vortici depressionari nord-atlantici accompagnati dalla discesa di aria gelida […]

Violento terremoto in Nuova Caledonia, numerose scosse

Violento terremoto in Nuova Caledonia, numerose scosse

Il sisma di magnitudo 7.5 ha colpito al largo della Nuova Caledonia. A seguire diverse scosse intense. Ore critiche per le coste del Pacifico.   Alle 15:18 ora locale – 05:18 in Italia – un violento sisma di magnitudo 7.5 sulla scala Richter ha colpito a largo della Nuova Caledonia, nel Pacifico meridionale. Secondo i […]

Scarica l'app del Meteo in Diretta per iOs o Android e porta il meteo sempre con te, è gratis!

Meteo in diretta - le tue previsioni meteo personalizzate

Copyright 2000-2015 Tutti i diritti riservati
MeteoInDiretta è un progetto Tempo di meteo srl p.i.02241200464