Il Giappone non ha pace, prima alluvioni, ora caldo infernale

Neanche un mese dopo essere stato colpito da alluvioni di portata storica, il Giappone deve fare i conti con una fortissima ondata di caldo che mette in ginocchio il paese, con massime diffusamente sopra i 35 °C, picchi oltre i 40 °C e minime sopra i 25 °C, il tutto accompagnato da tassi di umidità elevatissimi.

Il Giappone è senz’altro uno dei Paesi più martoriati dall’estate 2018. Poche settimane fa, infatti, la parte meridionale del territorio nipponico aveva ricevuto piogge di tale intensità e persistenza da causare danni ingenti dovuti ad alluvioni e frane. La foto qui sotto è solo un esempio di come la quantità impressionante d’acqua ricevuta in poco tempo si sia incanalata, in maniera spesso imprevedibile per via della complicata geografia giapponese, e abbia danneggiato case, strade e infrastrutture.

Alluvioni nel sud del Giappone. Foto: AP

Per avere un’idea della portata storica delle precipitazioni, basta osservare la mappa sottostante, che mostra la quantità di pioggia ricevuta da ogni stazione meteorologica giapponese in un periodo di undici giorni a cavallo di giugno e luglio: sono decine le località che hanno superato il metro di pioggia, con un picco mostruoso di 1852.5 mm a Yanase, più della quantità di precipitazioni che cadono su Roma in due anni!

mappa_piogge_Giappone

Precipitazioni totale ricevute da ogni stazione meteo del Giappone nel periodo dal 28 giugno all’8 luglio. Sotto, lista delle dieci località più piovose. Fonte: Japan Meteorological Agency

Purtroppo per i giapponesi, non è finita qui. Il Paese del Sol Levante è colpito in questi giorni da un’ondata di caldo di intensità notevolissima, che ha portato temperature massime di 35 °C e oltre su gran parte del Paese, con picchi di 40 °C in alcune aree interne. La cartina qui sotto mostra le temperature massime registrate il 15 luglio in tutto il Giappone: come si vede, molte località hanno infranto il loro record storico di temperatura massima. L’unica regione risparmiata dal caldo sembra essere l’isola settentrionale di Hokkaido.

Temperatura massima misurata il giorno 15 luglio dalle stazioni meteo in Giappone. Le stazioni che hanno infranto il loro record, storico o di luglio, sono evidenziate. Fonte: WMO.

L’ondata ha causato finora almeno 30 morti – ma il numero sembra destinato a salire secondo le autorità giapponesi – mentre oltre 10000 persone sono state ricoverate in seguito a malesseri. Tra le vittime purtroppo vi è anche un bambino di sei anni, deceduto dopo aver frequentato una lezione di scuola all’aperto di due ore. Le autorità stanno ora invitando la popolazione a limitare l’attività fisica, bere molta acqua e cercare di restare in locali con aria condizionata. Non mancano soluzioni fantasiose, come l’utilizzo di blocchi di ghiaccio per rinfrescare i passanti o di ombrelli per ripararsi dal sole.

articolo_14_parasole

Molti giapponesi preferiscono ripararsi completamente dal sole con un ombrello. Foto: AP

Un cubo di ghiaccio posizionato lungo una strada pedonale a Tokyo per rinfrescare i passanti. Foto: AP

L’estate giapponese è normalmente calda e molto umida, con tassi di umidità relativa insopportabili per molti europei, uniti a frequenti piogge di tipo monsonico. Quest’anno però le temperature molto più alte del solito, unite all’umidità elevatissima, hanno innalzato la temperatura percepita a livelli insostenibili. La causa di tutto ciò è un anticiclone persistente, che abbraccia oltre al Giappone anche parte della Cina orientale e le due Coree.

Articolo di Enrico Di Muzio del 21 Luglio 2018 alle ore 20:25

Altre Notizie Meteo

Inizio settimana con instabilità a tratti: piogge e nuvole ok, ma le temperature sono alte!

Inizio settimana con instabilità a tratti: piogge e nuvole ok, ma le temperature sono alte!

Autunno ancora un pò lontano dalla nostra cara Penisola. Le piogge persistono tra Sardegna ed estremo sud , mentre altrove avremo molta variabilità. Ciò porterà quindi a vivere spesso le tre fasi durante la giornata; sole, nuvole e pioggia saranno accompagnate anche da venti di scirocco soprattutto sul meridione. Il caldo, rispetto all’attuale periodo, si […]

Uragano Leslie pronto all’impatto: Portogallo e Spagna in allerta per le prossime ore!

Uragano Leslie pronto all’impatto: Portogallo e Spagna in allerta per le prossime ore!

L’Uragano Leslie pronto all’impatto sulle coste della penisola Iberica. Dopo un girovagare di quasi 20 giorni in oceano Atlantico, la depressione ha puntato le coste del Portogallo ed è pronta all’impatto nelle prossime ore. E’ salita infatti ai massimi livelli l’attenzione quando si è capito che l’impatto avverrà nei pressi della zona metropolitana di Lisbona. […]

Meteo Amarcord : l’ondata di freddo e neve di fine Ottobre 1997!

Meteo Amarcord : l’ondata di freddo e neve di fine Ottobre 1997!

Il 28 Ottobre 1997 una massa d’aria molto fredda, dall’Europa nord-orientale, raggiunse l’Italia in moto antizonale, facendo piombare la nostra Penisola da condizioni estive a condizioni pienamente invernali in poche ore. Tra il 28 e 29 Ottobre la neve cadde dapprima sulle regioni settentrionali sfiorando Torino, poi soprattutto al centro-sud con fitte nevicate fin verso […]

Torna la calma nel weekend: più sole, aria mite e stabilità, ma non durerà molto!

Torna la calma nel weekend: più sole, aria mite e stabilità, ma non durerà molto!

Dopo giorni molto perturbarti, in Italia giunge un pò di serenità. Da venerdì infatti il tempo sarà in miglioramento in tutte le regioni proprio per il fine settimana. Avremo le ultime piogge soprattutto in Sicilia e Sardegna, ma in generale ci saranno anche meno nuvole. L’aria sarà ancora mite e le temperature sopra media, quindi […]

Situazione critica in Sardegna, localmente oltre 200 mm dalla mezzanotte

Situazione critica in Sardegna, localmente oltre 200 mm dalla mezzanotte

Oltre 40.000 fulmini caduti e 200 mm accumulati dalla mezzanotte. Sono questi i numeri che descrivono la tragica situazione in cui si trova la Sardegna, dove intensi nubifragi e temporali si sono sviluppati dalla nottata e continuano ad insistere in queste ore.  L’immagine sottostante mostra le fulminazioni rilevate dalla mezzanotte di oggi: ogni punto rappresenta […]

Giovedì forte maltempo al nord-ovest : nubifragi e accumuli pluviometrici localmente notevoli!

Giovedì forte maltempo al nord-ovest : nubifragi e accumuli pluviometrici localmente notevoli!

Una forte perturbazione sta interessando in queste ore la Sardegna e nella giornata di domani, giovedì 11 Ottobre, sarà il turno anche del nord-ovest dove sono attesi forti rovesci e possibili nubifragi, segnatamente su Piemonte e Liguria. Su quest’ultima regione sono attesi gli accumuli pluviometrici più elevati : localmente anche oltre i 150 mm! Un […]

Non resta più molto tempo per salvare il clima, ma in Italia non interessa a nessuno

Non resta più molto tempo per salvare il clima, ma in Italia non interessa a nessuno

Incheon, Corea, 8 ottobre. Limitare il riscaldamento del pianeta sotto la soglia dei 1.5 gradi richiederebbe un rapido adattamento della società e del nostro stile di vita. Un obiettivo che deve essere perseguito dato che le conseguenze di un riscaldamento oltre 2 gradi potrebbero essere catastrofiche. È questa la principale conclusione dello speciale report confezionato dall’IPCC, l’ente […]

Michael, nuovo uragano nel Golfo del Messico minaccia Florida e Georgia

Michael, nuovo uragano nel Golfo del Messico minaccia Florida e Georgia

Sono passati più di 10 anni da quando l’uragano Katrina si gettò, contro ogni aspettativa, nel golfo del Messico traghettando il suo contenuto di piogge torrenziali e venti oltre i 250 km/h verso New Orleans e causando oltre 100 miliardi di dollari in danni e quasi 2000 vittime.  Dopo Katrina numerosi uragani hanno attraversato il golfo del […]

Inizio settimana soft con più sole e mitezza: sarà poi lotta tra maltempo e anticiclone!

Inizio settimana soft con più sole e mitezza: sarà poi lotta tra maltempo e anticiclone!

Settimana più serena quella che attende l’Italia. L’anticiclone subtropicale rimonta dopo giorno di dominio del vortice di bassa pressione. In effetti il nord-ovest italiano vede ancora di maltempo residuo persistere proprio per la presenza della perturbazione sulla Francia. Il resto delle regioni invece è e sarà coinvolto da un clima mite e tanta stabilità. Dovremo […]

Settembre 2018 più caldo e più secco su gran parte dell’Europa!

Settembre 2018 più caldo e più secco su gran parte dell’Europa!

Il mese termina con anomalie termiche positive dell’ordine di +1/+3°C su gran parte dell’Europa. Precipitazioni scarse quasi ovunque. Rispetto al mese di Agosto, Settembre si è mostrato decisamente più stabile sulla nostra Penisola, grazie al dominio di campi di alta pressione più forti e duraturi. Il mese, quindi, è risultato decisamente più secco, con precipitazioni al […]

Scarica l'app del Meteo in Diretta per iOs o Android e porta il meteo sempre con te, è gratis!

Meteo in diretta - le tue previsioni meteo personalizzate

Copyright 2000-2015 Tutti i diritti riservati
MeteoInDiretta è un progetto Tempo di meteo srl p.i.02241200464