Analisi meteo medio-lungo termine: irruzione artica sempre più probabile anche sulla nostra Penisola!

Ancora conferme sulla possibile irruzione artica della prossima settimana (10-13 dicembre) con temperature in netto calo e ipotesi nevose fino a quote relativamente basse.

Esattamente una settimana fa pubblicammo questo articolo di analisi meteo sul lungo termine a larga scala (click qui), avvalendoci anche di alcuni indici di teleconnessione e rimarcammo che, dopo un inizio di dicembre più anticiclonico, tra fine prima decade ed inizi seconda decade di dicembre, sarebbe potuto intervenire un netto cambiamento della circolazione su scala europea con una irruzione di aria molto fredda di origine artica, con possibile coinvolgimento anche della nostra Penisola. A distanza di una settimana non possiamo fare altro che confermare questa nostra linea di tendenza.

I motivi di questa importante svolta meteorologica sono da imputare alla configurazione barica che verrà a crearsi su scala europea : il campo di alta pressione, attualmente ubicato sulla Penisola Iberica e che nei prossimi giorni interesserà anche la nostra Penisola con assenza di precipitazioni significative e predominante stabilità, inizierà dal giorno dell’Immacolata ad espandersi e a risalire verso le latitudini più settentrionali dell’Europa occidentale, ovvero sulle Isole Britanniche ed Islanda, tendendo a piegare poi parzialmente anche verso nord-est, in direzione della Penisola Scandinava. Tale manovra barica fungerà da blocco al flusso zonale atlantico, favorendo una circolazione con dinamica prettamente meridiana che andrà a veicolare la discesa di una massa di aria fredda, che dalle latitudini artiche tenderà ad interessare l’Europa orientale e centrale, irrompendo anche sulla nostra Penisola.

Il target temporale, relativo a tale irruzione fredda, sarà tra il 10 e 13 dicembre. Le isoterme attese a 850hpa (1450 mt) ci suggeriscono che, almeno per quanto concernerà l’Italia, si tratterebbe di un’ondata di freddo e non di gelo. Attualmente, difatti, sarebbero attesi valori fino a -4/-5 a 850hpa sul nostro territorio nazionale, nel caso si fosse trattata di ondata di gelo le isoterme attese sarebbero dovute essere minori di -8/-9°C a 850hpa. Ecco qualche immagine dei modelli meteorologici, relative al momento di entrata della massa di aria fredda sulla nostra Penisola :

GFS_GEOPOT.

Configurazione barica, su scala emisferica, prevista per martedì 11 Dicembre 2018. GFS – Meteociel -

ECMWF_GEOP.

Configurazione barica, su scala emisferica, prevista per martedì 11 Dicembre 2018. ECMWF – Meteociel -

GFS_850HPA_TEMP

Distribuzione termica ad 850hpa (1450 mt), su scala emisferica, prevista per martedì 11 Dicembre. GFS -METEOCIEL-

ECMWF_TEMP_850HPA

Distribuzione termica ad 850hpa (1450 mt), su scala emisferica, prevista per martedì 11 Dicembre. ECMWF -METEOCIEL-

ECMWF_TEMP

Distribuzione termica a 850hpa (1450 mt) relativa a martedì 11 Dicembre. ECMWF – Meteociel -

Non sarebbero da escludere possibili ipotesi nevose fino a quote relativamente basse, specie se dovessero crearsi presupposti favorevoli alla formazione di minimi di bassa pressione al suolo in interazione con l’aria fredda in entrata. Ad ora le regioni più interessate dall’instabilità e dalle precipitazioni sarebbero quelle centrali e meridionali con ipotesi nevose non escluse fino a quote collinari, ma rimarchiamo che è assolutamente prematuro parlare sin da ora dei dettagli precipitativi e anche delle isoterme precise attese, in quanto siamo ancora nel lungo termine e dovremo aspettare gli aggiornamenti modellistici dei prossimi giorni per poter stilare e render disponibili simili dettagli.

Concludiamo l’articolo di analisi andando ad allegare le Ensamble odierne del modello meteorologico ECMWF, che mettono in evidenza un netto calo delle temperature a partire dal 10 dicembre, con la media degli scenari (spago rosso)  al di sotto degli 0°C ad 850hpa (1450 mt) da nord a sud :

ENSAMBLE_ECMWF_MILANO

ENSAMBLE ECMWF00Z – MILANO – Si notano molte perturbazioni che raggiungono valori prossimi ai -5°C ad 850hpa- Fonte : meteoguru.com

ENSAMBLE_ECMWF_PESCARA

ENSAMBLE ECMWF00Z – PESCARA – Si notano molte perturbazioni che raggiungono valori prossimi ai -5°C ad 850hpa – Fonte : meteoguru.com

ENSAMBLE_ECMWF_BARI

ENSAMBLE ECMWF00Z – BARI – Si notano molte perturbazioni che raggiungono valori prossimi ai -5°C ad 850hpa - Fonte : meteoguru.com

Seguiranno nuovi aggiornamenti nei prossimi giorni su questa interessante fase meteorologica che si prospetta sulla nostra Penisola per l’inizio della prossima settimana. Restate sintonizzati su Meteo in Diretta.

Articolo di Alberto Fucci del 04 Dicembre 2018 alle ore 21:21

Altre Notizie Meteo

Ciclone tropicale Idai: situazione catastrofica in Mozambico

Ciclone tropicale Idai: situazione catastrofica in Mozambico

Il ciclone tropicale si è formato il 4 marzo nel Canale del Mozambico, a Ovest del Madagascar, e ha colpito la costa del paese il 15 marzo. Solo ora si cominciano a quantificare i danni di tale evento, definito già una delle peggiori catastrofi climatiche dell’Africa australe. Intanto nel Nord-Est e Nord-Ovest dell’Australia si intensificano altri […]

Quanto inquinano gli smartphone?

Quanto inquinano gli smartphone?

Uno studio afferma che nel 2040 l’industria delle ICT potrebbe raggiungere un contributo del 14% alle emissioni globali, pari a metà di quello dei trasporti.     Per quanto sia irrisorio il consumo di energia per uno scambio di dati tra dispositivi digitali, questo richiede un numero spropositato di trasmissioni, che coinvolge non solo il dispositivo […]

Fine settimana anticiclonico: tanto sole, temperature in lieve aumento, ma attenzione!

Fine settimana anticiclonico: tanto sole, temperature in lieve aumento, ma attenzione!

Dopo le ultime ore di maltempo, ritornerà incontrastato l’anticiclone. Tempo stabile con poche nuvole quindi lungo tutto il fine settimana e finalmente senza preoccupazioni. Con l’inizio della settimana però cambia qualcosa. Condizioni di nuovo invernali in arrivo? Fine settimana anticiclonico: tanto sole, temperature in lieve aumento, ma attenzione! La perturbazione che in questi giorni ha […]

Freddo in arrivo? No, solo tanta incertezza…

Freddo in arrivo? No, solo tanta incertezza…

Alcuni scenari previsionali intravedono un calo delle temperature che dovrebbe concretizzarsi in alcune regioni italiane verso la fine del mese. Tuttavia si tratta ancora di proiezioni caratterizzate da una notevole incertezza per cui è difficile ancora elaborare una prognosi.  Sono bastati un paio di scenari previsionali fuori dal normale per far gridare al ‘ritorno dell’inverno‘. […]

Ascension Island diventa la più grande area marina protetta dell’Oceano Atlantico

Ascension Island diventa la più grande area marina protetta dell’Oceano Atlantico

Vietata la pesca in un’area di 443.000 chilometri quadrati nell’Atlantico meridionale, che ospita una delle più preziose biodiversità del pianeta.     L’isola di Ascension, nell’Oceano Atlantico meridionale, diventerà una nuova area marina protetta grande 2 volte il Regno Unito. Un’area di 443.000 chilometri quadrati che salvaguarderà una molteplicità di specie tra cui tartarughe, pesci […]

Febbraio 2019 più caldo della norma sull’Italia, specie al centro-nord, con precipitazioni scarse!

Febbraio 2019 più caldo della norma sull’Italia, specie al centro-nord, con precipitazioni scarse!

Febbraio 2019 ha fatto registrare anomalie termiche medie mensili positive soprattutto al nord e centro Italia, mese quasi nella norma invece al sud. Precipitazioni scarse su buona parte dell’Italia! Anche sul resto dell’Europa anomalie termiche positive anche notevoli e poche precipitazioni! L’ultimo mese dell’inverno meteorologico si è mostrato più caldo della norma su quasi tutta Europa, come […]

Economia circolare: i vantaggi sono anche economici

Economia circolare: i vantaggi sono anche economici

Gli obiettivi prefissati dalla Commissione europea sono ambiziosi, ma realistici. Le attività di riciclo e riutilizzo rendono inoltre 8 volte gli investimenti e offrirebbero anche più posti di lavoro.       Secondo i dati pubblicati dalla Commissione europea sul bilancio ambientale d’Europa, il piano d’azione per incentivare l’economia circolare presentato nel dicembre 2015 sta […]

Non è il pianeta che bisogna salvare, ma gli uomini

Non è il pianeta che bisogna salvare, ma gli uomini

Gli effetti del cambiamento climatico saranno la maggiore causa di conflitti e migrazioni, soprattutto la scarsità di acqua potabile. Ne parla il fisico Filippo Giorgi.     Quando si parla di “salvare il pianeta” sembra non arrivi a tutti il vero messaggio: la cosa riguarda tutti gli esseri viventi che ci abitano, compresi gli umani. […]

Perturbazioni con piogge e nubi fino a metà settimana, poi più caldo e sole!

Perturbazioni con piogge e nubi fino a metà settimana, poi più caldo e sole!

La settimana non inizia al top a causa del passaggio della perturbazione sul nord, che però influenzerà un pò il tempo su tutte le altre regioni. Fino a metà settimana infatti anche il centro e il sud saranno avvolti da nubi e qualche pioggia passeggera. Le temperature invece sono in calo al centro-nord, mentre rimangono […]

Mangiare meno carne aiuta il pianeta e la salute. Ecco perché

Mangiare meno carne aiuta il pianeta e la salute. Ecco perché

Spreco alimentare e allevamenti intensivi compromettono gravemente la salute del pianeta (e la nostra). Una dieta povera di proteine animali ridurrebbe significativamente le emissioni globali e risparmierebbe enormi quantitativi di acqua.     Un recente rapporto del Global Environment Outlook dell’Onu mette in guardia il mondo sul consumo di carne e pesce in termini di […]

Scarica l'app del Meteo in Diretta per iOs o Android e porta il meteo sempre con te, è gratis!

Meteo in diretta - le tue previsioni meteo personalizzate

Copyright 2000-2015 Tutti i diritti riservati
MeteoInDiretta è un progetto Tempo di meteo srl p.i.02241200464