Analisi meteo medio-lungo termine: irruzione artica sempre più probabile anche sulla nostra Penisola!

Ancora conferme sulla possibile irruzione artica della prossima settimana (10-13 dicembre) con temperature in netto calo e ipotesi nevose fino a quote relativamente basse.

Esattamente una settimana fa pubblicammo questo articolo di analisi meteo sul lungo termine a larga scala (click qui), avvalendoci anche di alcuni indici di teleconnessione e rimarcammo che, dopo un inizio di dicembre più anticiclonico, tra fine prima decade ed inizi seconda decade di dicembre, sarebbe potuto intervenire un netto cambiamento della circolazione su scala europea con una irruzione di aria molto fredda di origine artica, con possibile coinvolgimento anche della nostra Penisola. A distanza di una settimana non possiamo fare altro che confermare questa nostra linea di tendenza.

I motivi di questa importante svolta meteorologica sono da imputare alla configurazione barica che verrà a crearsi su scala europea : il campo di alta pressione, attualmente ubicato sulla Penisola Iberica e che nei prossimi giorni interesserà anche la nostra Penisola con assenza di precipitazioni significative e predominante stabilità, inizierà dal giorno dell’Immacolata ad espandersi e a risalire verso le latitudini più settentrionali dell’Europa occidentale, ovvero sulle Isole Britanniche ed Islanda, tendendo a piegare poi parzialmente anche verso nord-est, in direzione della Penisola Scandinava. Tale manovra barica fungerà da blocco al flusso zonale atlantico, favorendo una circolazione con dinamica prettamente meridiana che andrà a veicolare la discesa di una massa di aria fredda, che dalle latitudini artiche tenderà ad interessare l’Europa orientale e centrale, irrompendo anche sulla nostra Penisola.

Il target temporale, relativo a tale irruzione fredda, sarà tra il 10 e 13 dicembre. Le isoterme attese a 850hpa (1450 mt) ci suggeriscono che, almeno per quanto concernerà l’Italia, si tratterebbe di un’ondata di freddo e non di gelo. Attualmente, difatti, sarebbero attesi valori fino a -4/-5 a 850hpa sul nostro territorio nazionale, nel caso si fosse trattata di ondata di gelo le isoterme attese sarebbero dovute essere minori di -8/-9°C a 850hpa. Ecco qualche immagine dei modelli meteorologici, relative al momento di entrata della massa di aria fredda sulla nostra Penisola :

GFS_GEOPOT.

Configurazione barica, su scala emisferica, prevista per martedì 11 Dicembre 2018. GFS – Meteociel –

ECMWF_GEOP.

Configurazione barica, su scala emisferica, prevista per martedì 11 Dicembre 2018. ECMWF – Meteociel –

GFS_850HPA_TEMP

Distribuzione termica ad 850hpa (1450 mt), su scala emisferica, prevista per martedì 11 Dicembre. GFS -METEOCIEL-

ECMWF_TEMP_850HPA

Distribuzione termica ad 850hpa (1450 mt), su scala emisferica, prevista per martedì 11 Dicembre. ECMWF -METEOCIEL-

ECMWF_TEMP

Distribuzione termica a 850hpa (1450 mt) relativa a martedì 11 Dicembre. ECMWF – Meteociel –

Non sarebbero da escludere possibili ipotesi nevose fino a quote relativamente basse, specie se dovessero crearsi presupposti favorevoli alla formazione di minimi di bassa pressione al suolo in interazione con l’aria fredda in entrata. Ad ora le regioni più interessate dall’instabilità e dalle precipitazioni sarebbero quelle centrali e meridionali con ipotesi nevose non escluse fino a quote collinari, ma rimarchiamo che è assolutamente prematuro parlare sin da ora dei dettagli precipitativi e anche delle isoterme precise attese, in quanto siamo ancora nel lungo termine e dovremo aspettare gli aggiornamenti modellistici dei prossimi giorni per poter stilare e render disponibili simili dettagli.

Concludiamo l’articolo di analisi andando ad allegare le Ensamble odierne del modello meteorologico ECMWF, che mettono in evidenza un netto calo delle temperature a partire dal 10 dicembre, con la media degli scenari (spago rosso)  al di sotto degli 0°C ad 850hpa (1450 mt) da nord a sud :

ENSAMBLE_ECMWF_MILANO

ENSAMBLE ECMWF00Z – MILANO – Si notano molte perturbazioni che raggiungono valori prossimi ai -5°C ad 850hpa- Fonte : meteoguru.com

ENSAMBLE_ECMWF_PESCARA

ENSAMBLE ECMWF00Z – PESCARA – Si notano molte perturbazioni che raggiungono valori prossimi ai -5°C ad 850hpa – Fonte : meteoguru.com

ENSAMBLE_ECMWF_BARI

ENSAMBLE ECMWF00Z – BARI – Si notano molte perturbazioni che raggiungono valori prossimi ai -5°C ad 850hpa – Fonte : meteoguru.com

Seguiranno nuovi aggiornamenti nei prossimi giorni su questa interessante fase meteorologica che si prospetta sulla nostra Penisola per l’inizio della prossima settimana. Restate sintonizzati su Meteo in Diretta.

Articolo di Alberto Fucci del 04 Dicembre 2018 alle ore 21:21

Altre Notizie Meteo

Fine settimana tra fine delle piogge, ritorno del sole e arrivo del maltempo!

Fine settimana tra fine delle piogge, ritorno del sole e arrivo del maltempo!

Il maltempo oggi è bello attivo in diverso regioni, e lo sarà fino a questa sera. Ma come abbiam detto nei giorni scorsi, si tratta di un passaggio momentaneo. Da domani infatti la pressione sull’Italia tenderà nuovamente ad aumentare grazie all’espansione verso sud della grossa cellula di alta pressione centrata sul Regno Unito. Un anticiclone […]

In Australia l’acqua sta finendo, si avvicina il “Day Zero”

In Australia l’acqua sta finendo, si avvicina il “Day Zero”

Secondo l’AFP oltre una dozzina di città sono già senz’acqua, mentre molte potrebbero esaurire le risorse idriche prima della fine dell’anno. Secondo Agence France Presse (AFP), l’intensificarsi dei cambiamenti climatici e l’ondata senza precedenti di siccità e carenza idrica che ha colpito l’Australia stanno accelerando il conto alla rovescia per il cosiddetto “Day Zero”, il […]

I migranti nel mondo sono 272 milioni e crescono più della popolazione globale

I migranti nel mondo sono 272 milioni e crescono più della popolazione globale

Il numero dei rifugiati e richiedenti asilo è in rapido aumento. Tra le cause non solo i conflitti, ma anche il clima e le condizioni ambientali estreme. Il numero dei migranti di tutto il mondo, che attualmente rappresenta il 3,5% della popolazione globale, aumenta più rapidamente dell’intera popolazione del Pianeta. Lo dicono i dati ufficiali […]

Tempesta tropicale Imelda: piogge eccezionali sul Texas

Tempesta tropicale Imelda: piogge eccezionali sul Texas

Negli ultimi tre giorni sono stati registrati quantitativi estremi di precipitazione in Texas e Louisiana. Si tratta dell’effetto della tempesta tropicale Imelda, sviluppatasi nel Golfo del Messico il 14 settembre scorso. Nei giorni successivi, la tempesta si è intensificata e, muovendosi verso nord, ha toccato terra il 17 settembre vicino Freeport, in Texas. I danni […]

Una gigantesca nuvola di polvere ha causato un “boom” della vita sulla Terra

Una gigantesca nuvola di polvere ha causato un “boom” della vita sulla Terra

Secondo uno studio la grande biodiversità sulla Terra si deve all’esplosione di un enorme asteroide circa mezzo miliardo di anni fa. Circa 470 milioni di anni fa una gigantesca roccia spaziale si disintegrava attraversando il Sistema Solare e investendo la Terra. La violenta collisione dell’asteroide, dal diametro di 150 chilometri circa, da qualche parte tra […]

Decreto Clima: dal 2020 incentivi per l’eco-sostenibile

Decreto Clima: dal 2020 incentivi per l’eco-sostenibile

Sconto del 20% sui prodotti sfusi, taglio ai sussidi inquinanti e bonus per i trasporti green. È quanto prevede il decreto per il contrasto dei cambiamenti climatici che come anticipato dal ministro Sergio Costa sarà posto all’attenzione del consiglio dei ministri prossimamente. La bozza prevede una serie di misure mirate ad incentivare l’economia verde e […]

Fronte freddo sull’Italia fino a venerdì: rovesci sparsi da nord a sud e calo termico!

Fronte freddo sull’Italia fino a venerdì: rovesci sparsi da nord a sud e calo termico!

Temporaneo indebolimento dell’anticiclone sulla nostra Penisola fino a venerdì a causa del transito di un fronte freddo. Temperature in temporaneo calo fino a venerdì, a causa di aria più fredda proveniente dall’Europa orientale. Il campo anticiclonico, di matrice azzorriana, che sta proteggendo la nostra Penisola garantendo bel tempo da nord a sud con temperature ancora […]

Estate 2019, la più calda mai registrata per il 90% della popolazione mondiale

Estate 2019, la più calda mai registrata per il 90% della popolazione mondiale

Temperature record sono state registrate in gran parte del pianeta non solo nei mesi estivi, ma dall’inizio dell’anno. Secondo le misurazioni effettuate finora, il 2019 è già il 3° anno più caldo dopo il 2016 e il 2017, con l’estate meteorologica più calda mai registrata per il 90% della popolazione mondiale, prevalentemente collocata nell’emisfero settentrionale. […]

Si riparte con sole e caldo ma in settimana si cambia: in arrivo aria più fredda e temporali!

Si riparte con sole e caldo ma in settimana si cambia: in arrivo aria più fredda e temporali!

Nuova settimana stesso tempo, si ricomincia nel segno dell’alta pressione che protegge le latitudini centrali e meridionali del Continente e favorisce condizioni di stabilità e bel tempo fin sull’Italia con clima del tutto estivo. Una condizione statica che durerà ancora un paio di giorni, in cui l’estate continuerà a dominare la scena con temperature diurne […]

Dal buco nero della Via Lattea due gigantesche bolle di gas radioattivi

Dal buco nero della Via Lattea due gigantesche bolle di gas radioattivi

Al centro della nostra galassia è stato osservato un fenomeno paragonabile ad un “rutto cosmico”, che segue una grande ingestione di materia da parte del buco nero. La fame implacabile del buco nero della Via Lattea ha raggiunto il culmine con l’espulsione di due enormi bolle di gas radioattivi. Proprio come se stesse digerendo tutto […]

Scarica l'app del Meteo in Diretta per iOs o Android e porta il meteo sempre con te, è gratis!

Meteo in diretta - le tue previsioni meteo personalizzate

Copyright 2000-2015 Tutti i diritti riservati
MeteoInDiretta è un progetto Tempo di meteo srl p.i.02241200464