Ancora anticiclone con bel tempo sull’Italia, poi nel weekend irruzione fredda al centro-sud!

Anticiclone in ulteriore rinforzo nei prossimi giorni su Europa centro-occidentale, settentrionale e Italia, ma al contempo una discesa di aria gelida artico-continentale sull’Europa orientale, riuscirà ad interessare parzialmente anche le nostre regioni centro-meridionali nel corso del weekend.

Risulterà davvero notevole l’espansione dell’Alta pressione delle Azzorre, nei prossimi giorni, sull’Europa occidentale in successiva risalita e piegamento verso nord-est, con interessamento anche dell’Europa centrale e della Penisola Scandinava, con geopotenziali a 500hpa davvero molto alti e temperature sia in quota che al suolo fuori stagione con isoterme che sfioreranno, difatti, i +10/+12°C a 850hpa (1450 mt).

Una vera e propria “lingua calda” in espansione e risalita che fungerà da blocco alla circolazione zonale atlantica, con i relativi flussi di calore che andranno a provocare, però, inevitabili ripercussioni e forti disturbi alla struttura del Vortice Polare troposferico, con la conseguenziale discesa di una massa di aria gelida artico-continentale sull’Europa orientale che scorrerà lungo il bordo orientale del forte campo anticiclonico. Le isoterme saranno davvero gelide e anche inferiori ai -16°C a 850hpa (1450 mt) con nevicate previste fino in pianura e coste.  L’Europa risulterà, dunque, nettamente divisa in due meteorologicamente parlando : tanta stabilità e mitezza ad ovest, gelo e neve ad est. Ecco, a tal proposito, delle cartine modellistiche su scala emisferica :

ECMWF_GEOP.

Configurazione barica, su scala emisferica, prevista per le ore centrali di venerdì 22 Febbraio. ECMWF – Meteociel –

ECMWF_TEMP

Distribuzione termica, su scala emisferica, prevista per le ore centrali di sabato 23 Febbraio. ECMWF – Meteociel –

E l’Italia? Per quanto riguarda la nostra Penisola  l’alta pressione sarà dapprima in rinforzo nei prossimi giorni da nord a sud, mentre a partire dal weekend (23-24 Febbraio) le cose tenderanno a cambiare : la forte espansione e risalita dell’anticiclone verso latitudini europee più settentrionali esporrà lo stesso ad avere la cosiddetta “coperta corta” per  la protezione delle nostre regioni centro-meridionali,  le quali verranno interessate parzialmente dall’irruzione gelida artico-continentale che si muoverà con moto antizonale dall’Europa orientale verso ovest. I modelli stanno facendo, tuttavia, molta fatica ad inquadrare l’evoluzione meteorologica prevista dalla giornata di sabato per le nostre regioni centro-meridionali, in quanto tale area si troverà abbastanza al limite tra l’interessamento del forte campo di alta pressione e l’estensione della massa d’aria gelida.

Le ultime elaborazioni modellistiche indicano un avanzamento maggiore della colata gelida verso ovest con una traiettoria più alta, la quale riuscirebbe a coinvolgere in modo importante anche le nostre regioni centro-meridionali, determinando un fortissimo calo delle temperature per la giornata di sabato e domenica, con arrivo di isoterme a 850hpa (1450 mt) prossime ai -8/-10°C. Si registrerà, inoltre, un netto rinforzo di venti molto freddi dai quadranti nord-orientali.  Al nord e sul settore tirrenico centrale, invece, il calo termico sarà molto più contenuto. Ecco alcune cartine relative all’ultimo run del prestigioso modello europeo ECMWF :

ECMWF_GEOP

Configurazione barica prevista per le ore centrali di sabato 23 marzo. ECMWF – Meteociel –

ECMWF_TEMP

Distribuzione termica a 850hpa (1450 mt) prevista per le ore centrali di sabato 23 Marzo. ECMWF – Meteociel –

Per quanto riguarda le precipitazioni, al momento, la prognosi è ancora abbastanza riservata per il centro-sud adriatico, in quanto alcuni piccoli spostamenti di traiettoria della colata gelida (possibili in quanto mancano ancora 4-5 giorni) potrebbero essere determinanti sulla distribuzione ed intensità delle precipitazioni che, date le isoterme previste, sarebbero a carattere nevoso fino a bassissima quota, mentre al nord e sul settore centrale tirrenico continuerebbe, in ogni caso, la stabilità con rischio nullo di eventuali precipitazioni.

Ad ora, non sarebbe assolutamente da scartare l’ipotesi di qualche rovescio nevoso al centro-sud tra la giornata di sabato e domenica, fino a quote molto basse e fin verso pianure e coste, segnatamente sulle estreme regioni meridionali ovvero su Puglia, Basilicata Calabria, Sicilia, ma occorrerà seguire ancora l’evoluzione modellistica a tal riguardo, data la dinamica estremamente delicata.

Restate connessi su Meteo in Diretta

Articolo di Alberto Fucci del 19 Febbraio 2019 alle ore 22:56

Altre Notizie Meteo

Nuova settimana ancora maltempo? Diciamo che migliora ma non troppo!

Nuova settimana ancora maltempo? Diciamo che migliora ma non troppo!

Dando uno sguardo a larga scala a ciò che sta accadendo, possiamo dire che l’anticiclone delle Azzorre è troppo defilato a ovest a inizio settimana, centrato sulla penisola Iberica e sul Mediterraneo occidentale piuttosto che sull’Italia. Per fortuna il flusso perturbato atlantico attraverserà una fase di rallentamento e l’anticiclone ne approfitterà per allungarsi anche verso […]

Giornata della biodiversità: in Italia 596 specie rischiano l’estinzione

Giornata della biodiversità: in Italia 596 specie rischiano l’estinzione

Oltre un quinto della fauna italiana è valutata come minacciata. Nel mirino soprattutto api e farfalle, fondamentali impollinatori. Secondo i dati dell’Unione internazionale per la conservazione della natura (IUCN), oltre un quinto della fauna italiana rischia l’estinzione. Su 2.807 sono ben 596 le specie valutate come minacciate e le ragioni sono tante: sovrasfruttamento delle risorse […]

Tonnellate di rifiuti sulle Isole Cocos, “l’ultimo paradiso incontaminato dell’Australia”

Tonnellate di rifiuti sulle Isole Cocos, “l’ultimo paradiso incontaminato dell’Australia”

Lo studio ha rilevato spazzatura di ogni genere, tra cui 414 milioni di frammenti di plastica. E la maggior parte sepolta nella sabbia. È chiaro ormai che la spazzatura che produciamo viaggia per migliaia di chilometri, attraversando i mari di tutto il pianeta e raggiungendo i posti più incontaminati. Ne è un esempio il ritrovamento […]

Sotto la lente: domenica di maltempo con piogge e rovesci, ecco dove!

Sotto la lente: domenica di maltempo con piogge e rovesci, ecco dove!

Perturbazione atlantica in piena azione sulla nostra Penisola: domenica di maltempo con piogge e rovesci su quasi tutta la nostra Penisola, ad esclusione dell’estremo sud ed Isole Maggiori. Nevicate sulle Alpi mediamente oltre i 1800 mt. Temperature ancora al di sotto della media tipica del periodo. Continua l’anomalia del mese di maggio sulla nostra Penisola […]

I mari europei sono avvelenati da metalli pesanti e sostanze chimiche

I mari europei sono avvelenati da metalli pesanti e sostanze chimiche

Tre quarti delle aree esaminate mostrano una forte contaminazione da sostanze tossiche, con un picco nel Mar Baltico. I mari europei continuano ad essere avvelenati da metalli pesanti e sostanze chimiche pericolose. Lo afferma un rapporto dell’Agenzia Europea dell’Ambiente, secondo il quale oltre tre quarti delle aree analizzate risultano contaminati. Secondo lo studio, il mare […]

Ennesimo weekend col maltempo: questa volta più al centro-nord, ma occhio al sud!

Ennesimo weekend col maltempo: questa volta più al centro-nord, ma occhio al sud!

Continua a girar come una trottola il vortice ciclonico colmo di aria fredda che sta portando non solo temperature fuori periodo, ma anche incessante maltempo. Sicuramente tutto ciò è piuttosto atipico per il periodo, dopo aver interessato il Centro-nord e il Sud nella giornata di ieri, il centro di bassa pressione è in rotta meridionale […]

Analisi meteo medio-termine: perturbazione atlantica nel weekend, nuove piogge e rovesci!

Analisi meteo medio-termine: perturbazione atlantica nel weekend, nuove piogge e rovesci!

Maggio continuerà a far parlare di sé: nel weekend giungerà una nuova perturbazione, questa volta dall’Atlantico che apporterà nuovo maltempo con piogge e rovesci, localmente anche forti su gran parte dell’Italia. Le temperature tenderanno ad aumentare moderatamente rispetto ai valori attuali praticamente invernali, ma risulteranno ancora al di sotto della media di qualche grado. Non […]

Europa Centrale al freddo, ma caldo ad Est e ad Ovest

Europa Centrale al freddo, ma caldo ad Est e ad Ovest

Le correnti di aria fredda proveniente da Nord determinano ormai da giorni temperature sotto media non solo in Italia, ma in generale in tutta l’Europa Centrale. Per contro, la Penisola Iberica sta sperimentando una vera e propria ondata di caldo. Per rendere l’idea dei contrasti termici, guardiamo la mappa di anomalia termica a 850 hPa […]

Cucinare può trasformare le case in “scatole tossiche”

Cucinare può trasformare le case in “scatole tossiche”

Arrostire un fetta di carne o accendere una stufa a legna possono causare un alto livello di inquinamento atmosferico, che può superare di gran lunga quello esterno. Friggere alimenti e accendere la stufa sono cose che possono trasformare le nostre case in vere e proprie “scatole tossiche”, con alti livelli di inquinamento atmosferico intrappolato all’interno. […]

Calano le rinnovabili in Italia, lontani gli obiettivi 2030

Calano le rinnovabili in Italia, lontani gli obiettivi 2030

Il rapporto di Legambiente evidenzia una stasi generale del settore, con un enorme calo anche dei posti di lavoro. Dopo 12 anni di crescita, la produzione di energia da fonti rinnovabili in Italia è in calo, con una riduzione generale del contributo e una stasi degli investimenti nel settore. È quanto rileva il rapporto di […]

Scarica l'app del Meteo in Diretta per iOs o Android e porta il meteo sempre con te, è gratis!

Meteo in diretta - le tue previsioni meteo personalizzate

Copyright 2000-2015 Tutti i diritti riservati
MeteoInDiretta è un progetto Tempo di meteo srl p.i.02241200464