Ufficialmente estinto il primo mammifero a causa dei cambiamenti climatici

L’estinzione del melomys di Bramble Cay è la conferma della realtà degli effetti del cambiamento climatico. In Australia si accendono le critiche sulla superficialità delle dichiarazioni e dei provvedimenti governativi.

 

Melomys Rubicola

 

Il melomys di Bramble Cay (melomys rubicola) è ufficialmente passato dalla categoria “in via di estinzione” a quella di “estinto”. Il piccolo roditore, originario di un’isoletta nello stretto di Torres, tra l’Australia e la Papua Nuova Guinea, è il primo mammifero estinto per cause riconducibili ai cambiamenti climatici. La notizia è stata ufficializzata dal ministro dell’ambiente Melissa Price a tre anni dalla dichiarazione del governo del Queensland, che con la firma di Ian Gynther, dell’Unità Specie Minacciate del Queensland, aveva già messo per iscritto l’estinzione del melomys nel 2016. L’ultimo avvistamento risale infatti a dieci anni fa e la dichiarazione giunge a conferma dell’esito fallimentare delle ricerche avvenute negli ultimi anni.

L’Australia ha il più alto tasso di estinzione di mammiferi al mondo e l’estinzione del melomys dimostra la realtà dei cambiamenti climatici e dei loro effetti. L’ufficializzazione dell’estinzione dell’animale è stata accolta però da diverse critiche per il poco clamore associato alla notizia e molti sono stati gli attacchi contro il governo del negazionista climatico Scott Morrison. “L’estinzione del Melomys di Bramble Cay dovrebbe essere una tragedia nazionale”, afferma la senatrice dei Greens Australia Janet Rice, “l’incapacità del governo Morrison di proteggere i quasi 500 animali australiani minacciati di estinzione è un’assoluta disgrazia. Il dipartimento per l’ambiente dovrebbe condurre una revisione immediata di come è potuto succedere”.

Molti anche i dissensi sul “recovery plan” del 2008 come programma per salvare gli ultimi esemplari rimasti, che asseriva che le conseguenze dei cambiamenti climatici non avrebbero influito significativamente sulla sopravvivenza del melomys. Inoltre, secondo Tim Beshara il piano non è mai stato completato e non ha condotto a nessun risultato se non all’estinzione della specie. “Il melomys di Bramble Cay era un piccolo ratto marrone, ma era il nostro piccolo ratto marrone ed era nostra responsabilità assicurarci che sopravvivesse. E abbiamo fallito”.

Articolo di Erika del 20 Febbraio 2019 alle ore 17:50

Altre Notizie Meteo

Temperature superficiali dei mari italiani elevate: fino a +28° lo Ionio meridionale!

Temperature superficiali dei mari italiani elevate: fino a +28° lo Ionio meridionale!

Il mese di Agosto molto caldo sta facendo innalzare in modo considerevole le temperature superficiali dei nostri mari: molto elevate soprattutto le acque superficiali dei bacini più meridionali con parte dello Ionio fino a +28°! E’ un mese di Agosto davvero molto caldo, che sta vedendo spesso come protagonista l’Anticiclone nord-africano sulla nostra Penisola, con […]

I polmoni della Terra stanno bruciando, il disastro in Amazzonia si vede dallo spazio

I polmoni della Terra stanno bruciando, il disastro in Amazzonia si vede dallo spazio

I roghi che stanno devastando la foresta pluviale più grande del mondo procedono a ritmi record. Ma il presidente Bolsonaro scherza: “sono come Nerone”. La devastazione della foresta amazzonica che sta avvenendo in queste settimane è senza precedenti. Migliaia di roghi infuriano attraverso la foresta pluviale più grande del mondo, radendo al suolo la vegetazione […]

Meteo weekend: caldo moderato, ma maggiore instabilità con rovesci temporaleschi in agguato!

Meteo weekend: caldo moderato, ma maggiore instabilità con rovesci temporaleschi in agguato!

Weekend con caldo meno intenso al centro-sud e con rovesci temporaleschi in agguato su gran parte delle aree interne della nostra Penisola, segnatamente nelle ore pomeridiane e serali. Il campo anticiclonico sub-tropicale, contraddistinto da aria calda di origine nord-africana che sta apportando dalla giornata di domenica caldo nuovamente intenso sulla nostra Penisola segnatamente al centro-sud, […]

La Terra potrebbe avere fino a 10 miliardi di pianeti simili

La Terra potrebbe avere fino a 10 miliardi di pianeti simili

Secondo la stima sui dati del telescopio Kepler, soltanto nella Via Lattea il nostro pianeta potrebbe avere moltissimi sosia. Potrebbero essere numerosi i pianeti nella Via Lattea con caratteristiche simili a quelle della Terra. La notizia viene resa nota dall’Astronomical Journal, in base ai dati rilevati dal telescopio Kepler della Nasa e poi esaminati dall’Università […]

Verso il “picco” dell’ondata di caldo, ma da giovedì temporali in aumento!

Verso il “picco” dell’ondata di caldo, ma da giovedì temporali in aumento!

E’ in corso una nuova intensa ondata di caldo, specie al centro-sud, con temperature massime localmente fino a +37/+38°C. Temporali al nord, specie sulle zone alpine e prealpine, ma da giovedì aumento dell’instabilità anche sulle zone interne del centro e parte del sud. L’ultima decade di Agosto e dell’estate meteorologica è cominciata con una nuova […]

Dopo giugno, anche luglio 2019 è il più caldo dall’inizio delle misurazioni

Dopo giugno, anche luglio 2019 è il più caldo dall’inizio delle misurazioni

Purtroppo non è più una sorpresa. Anche gli ultimi dati di temperatura, sia su scala globale che locale, forniscono nuovi drammatici record. Il mese di luglio, infatti, conferma un trend ormai decennale facendo registrare un nuovo record dell’anomalia termica rispetto alle temperature medie del XX secolo. Il grafico mostra le anomalie termiche dei mesi di […]

Un’onda gravitazionale ha attraversato la Terra. A generarla una catastrofe cosmica

Un’onda gravitazionale ha attraversato la Terra. A generarla una catastrofe cosmica

Il segnale rilevato la sera del 14 agosto potrebbe essere stato causato da una stella di neutroni inghiottita da un buco nero. La sera del 14 agosto, alle 23:11 ora italiana, un’onda gravitazionale ha attraversato la Terra, suscitando interrogativi tra gli esperti sulla natura di questo fenomeno. Secondo le prime analisi, la causa potrebbe essere […]

Il leone non è più forte come una volta. E la colpa è dell’uomo.

Il leone non è più forte come una volta. E la colpa è dell’uomo.

La caccia secolare ha reso il grande felino geneticamente più debole e vulnerabile. Il re della savana potrebbe non essere più degno di questo nome. La sopravvivenza del grande felino celebre per la sua forza è sempre più a rischio, poiché le difese del suo DNA si stanno abbassando. La caccia ai leoni, come ad […]

Weekend infuocato con sole e temperature in aumento: settimana prossima e Ferragosto in bilico!

Weekend infuocato con sole e temperature in aumento: settimana prossima e Ferragosto in bilico!

Ultime ore ancora un pò movimentate tra centro e nord, ma poi sarà l’ora dell’anticiclone. La puntata africana attesa al Sud nelle prossime 24-48 ore sarà solo l’inizio di una nuova e più intensa fase di forte caldo che arriverà sull’Italia a partire dal weekend. Tutto dovuto all’approfondimento di una saccatura atlantica sulla Spagna incurverà […]

Vacanze plastic-free: 7 modi per ridurre la plastica in viaggio

Vacanze plastic-free: 7 modi per ridurre la plastica in viaggio

Un turismo attento all’ambiente è sicuramente più gradito dal nostro pianeta. Basta avere qualche piccolo accorgimento. Quando si pensa alle vacanze le priorità sono certamente il relax, il divertimento, la scoperta di luoghi nuovi e magari lunghe escursioni. Ma ciò che per noi è all’insegna della spensieratezza può essere davvero nocivo per l’ambiente, più di […]

Scarica l'app del Meteo in Diretta per iOs o Android e porta il meteo sempre con te, è gratis!

Meteo in diretta - le tue previsioni meteo personalizzate

Copyright 2000-2015 Tutti i diritti riservati
MeteoInDiretta è un progetto Tempo di meteo srl p.i.02241200464