Aria calda e fredda si danno battaglia sul centro Italia

Osservando l’immagine satellitare della mattinata si possono evidenziare tre principali elementi:

L’aria fredda, associato al fronte Artico arrivato Sabato sul Nord Italia, che sta scendendo verso Sud, lasciando dietro di se un cielo nuvoloso ma senza fenomeni significativi L’aria calda ancora presente sulle regioni del Sud Italia, dovuta al riscaldamento degli ultimi giorni La bassa pressione ad Ovest, lascito di numerosi minimi che si sono formati sul Golfo Ligure negli ultimi giorni Ultima immagine satellitare disponibile

Ultima immagine satellitare disponibile

Il contrasto tra aria fredda in arrivo e aria calda presente sulle regioni del Sud provoca la comparsa di numerosi temporali.  Ma perché succede questo?

Per rispondere a questa domanda partiamo da lontano.. I fronti sono delle linee immaginarie, associate a sistemi di bassa o alta pressione, lungo le quali si “fronteggiano” (appunto) masse d’aria con caratteristiche molto diverse. Lungo un fronte si crea una forte zona di discontinuità, ove la temperatura, il vento ed altre variabili atmosferiche cambiano velocemente nello spazio. Nel nostro caso, il fronte freddo che sta interessando le regioni Centrali, è rappresentato da una massa d’aria molto pesa (l’aria fredda è più pesante di quella calda) che cerca di farsi strada verso Sud, incuneandosi sotto all’aria calda già presente.

Rappresentazione schematica di un fronte freddo

Rappresentazione schematica di un fronte freddo

Potete immaginarvi questo contrasto pensando ad un bicchiere dove sono presenti acqua ed olio. Come sappiamo, l’olio ha densità minore rispetto all’acqua, e quindi tende a disporsi sopra di essa. Nello stesso modo, l’aria calda cercherà di portarsi sopra alla massa di aria più fredda, che tenderà a sua volta a sollevarla forzatamente verso l’alto. Ovviamente “sollevamento” è sinonimo di “condensazione”, dato che il movimento forzato di aria verso zone con temperature più basse tende a favorire la condensazione del vapore acqueo in goccioline di nube. Ecco perché nella fascia interessata dai contrasti termici, visibile nell’immagine satellitare, si stanno sviluppando numerosi temporali, dovuti a questo tipo di interazione tra masse d’aria con caratteristiche diverse.

Articolo di Guido Cioni del 16 Giugno 2014 alle ore 10:12

Altre Notizie Meteo

Dal buco nero della Via Lattea due gigantesche bolle di gas radioattivi

Dal buco nero della Via Lattea due gigantesche bolle di gas radioattivi

Al centro della nostra galassia è stato osservato un fenomeno paragonabile ad un “rutto cosmico”, che segue una grande ingestione di materia da parte del buco nero. La fame implacabile del buco nero della Via Lattea ha raggiunto il culmine con l’espulsione di due enormi bolle di gas radioattivi. Proprio come se stesse digerendo tutto […]

Nuovo “visitatore” nel Sistema Solare, potrebbe provenire dallo spazio interstellare

Nuovo “visitatore” nel  Sistema Solare, potrebbe provenire dallo spazio interstellare

Dopo Oumuamua, un nuovo oggetto spaziale sta entrando nel Sistema Solare ad una velocità di 150.000 km/h. Nell’ottobre 2017 veniva rilevato il primo visitatore del nostro Sistema Solare proveniente dallo spazio interstellare, un asteroide denominato Oumuamua. Oggi, a meno di due anni di distanza, un altro oggetto cosmico sconosciuto è stato rilevato nel cielo notturno. […]

Scoperta acqua sul K2-18b, un pianeta dove sarebbero possibili forme di vita!

Scoperta acqua sul K2-18b, un pianeta dove sarebbero possibili forme di vita!

Importantissima scoperta sul pianeta K2-18b da parte di un gruppo di studiosi dell’University College di Londra, a cui fa capo anche un’astrofisica italiana… Un gruppo di studiosi dell’University College di Londra, a cui fanno capo il greco Angelos Tsiaras, l’italiana Giovanna Tinetti e il tedesco Ingo Waldmann, hanno effettuato un’importantissima scoperta, poi pubblicata sulla rivista […]

Il grande buco nero della Via Lattea sta diventando “affamato”

Il grande buco nero della Via Lattea sta diventando “affamato”

Sagittarius A* sta inglobando la materia in modo insolitamente vorace. Non è chiara la natura del fenomeno e se si tratta di un episodio sporadico o di un processo evolutivo. Recentemente Sagittarius A*, il grande buco nero al centro della Via Lattea, ha iniziato a divorare la materia circostante in modo insolitamente frenetico e “vorace”. […]

Estate settembrina “mode on”: bel tempo ovunque con temperature massime anche oltre i +30°

Estate settembrina “mode on”: bel tempo ovunque con temperature massime anche oltre i +30°

Almeno fino ad inizio della prossima settimana vivremo giornate soleggiate e stabili su tutta la nostra Penisola, con totale assenza di precipitazioni. Temperature estive con massime localmente anche oltre i +30°! Non è ancora giunto il momento dell’autunno, delle piogge, del vento, del fresco: sarà ancora estate, anche nei prossimi 5-6 giorni almeno! L’espansione e […]

Italia avvolta nell’anticiclone: ancora un weekend da mare in arrivo?

Italia avvolta nell’anticiclone: ancora un weekend da mare in arrivo?

Sull’Atlantico settentrionale è arrivato l’ex uragano Dorian e ciò ha portato un pò di complicazioni dal punto di vista dell’evoluzione meteo, favorendo l’attuale circolazione depressionaria nei pressi delle Baleari e nel contempo aiutando l’anticiclone delle Azzorre a spostarsi verso levante. Nel corso dei prossimi giorni il flusso perturbato nord atlantico resterà relegato alle alte latitudini […]

Chernobyl “galleggia”: arriva nell’Artico la mega-nave nucleare russa

Chernobyl “galleggia”: arriva nell’Artico la mega-nave nucleare russa

Pioggia di critiche per l’impianto nucleare galleggiante made in Russia, che mette in serio pericolo gli ecosistemi marini e le persone. Ci sono voluti circa 20 anni per realizzare l’Akademik Lomonosov, il secondo impianto nucleare galleggiante al mondo – dopo la Sturgis degli USA – pensato per fornire energia elettrica alle piattaforme petrolifere. Soprannominata “Chernobyl […]

Agosto 2019 più caldo della norma sull’Italia e su buona parte dell’Europa

Agosto 2019 più caldo della norma sull’Italia e su buona parte dell’Europa

Agosto 2019 ha chiuso con anomalie termiche medie mensili positive su buona parte dell’Europa. In Italia temperature superiori alla norma anche fino +3/+5°! Il mese di Agosto 2019 è risultato decisamente caldo sulla nostra Penisola e su buona parte dell’Europa a causa della presenza dell’anticiclone sub-tropicale nord-africano che spesso si è mostrato molto proteso verso […]

Raccolte 7 tonnellate di plastica su una remota spiaggia dell’Australia

Raccolte 7 tonnellate di plastica su una remota spiaggia dell’Australia

Il team di Sea Shepherd ha collaborato con i ranger indigeni per raccogliere la spaventosa quantità di rifiuti trovata a Djulpan. Il peggior ritrovamento di oltre 600 missioni svolte nel continente. È il peggior caso di rifiuti trovati in oltre 600 missioni di pulizia delle spiagge dell’Australia continentale, afferma Liza Dicks di Sea Shepherd, che […]

Cronaca meteo: prima neve sulle Alpi, localmente fin sui 1500 mt!

Cronaca meteo: prima neve sulle Alpi, localmente fin sui 1500 mt!

Nella giornata di domenica la perturbazione nord-atlantica, accompagnata da aria fredda, ha apportato la prima neve sulle nostre Alpi, localmente fin sui 1500 mt! Seconda domenica di settembre all’insegna della neve sulle nostre Alpi, generalmente oltre i 1600-1700 mt, ma localmente i fiocchi sono riusciti a cadere fin verso i 1400-1500 mt, donando al paesaggio […]

Scarica l'app del Meteo in Diretta per iOs o Android e porta il meteo sempre con te, è gratis!

Meteo in diretta - le tue previsioni meteo personalizzate

Copyright 2000-2015 Tutti i diritti riservati
MeteoInDiretta è un progetto Tempo di meteo srl p.i.02241200464