Si riparte con sole e caldo ma in settimana si cambia: in arrivo aria più fredda e temporali!

Nuova settimana stesso tempo, si ricomincia nel segno dell’alta pressione che protegge le latitudini centrali e meridionali del Continente e favorisce condizioni di stabilità e bel tempo fin sull’Italia con clima del tutto estivo. Una condizione statica che durerà ancora un paio di giorni, in cui l’estate continuerà a dominare la scena con temperature diurne che raggiungeranno valori notevoli per il periodo, superando spesso e volentieri la soglia dei 30°. Poi dovremmo ritornare sui passi giusti di settembre. Martedì sera un fronte freddo raggiungerà le Alpi orientali e tra mercoledì e giovedì attraverserà l’Italia da nord.

ANCORA INIZIO SETTIMANA CALDO E BELLO

METEO LUNEDÌ 16 Alta pressione protagonista con bel tempo da nord a Sud e clima estivo sull’Italia. Da segnalare solo qualche velatura in transito sulle regioni centro-meridionali e locali nubi a ridosso delle Alpi centro-orientali. Temperature massime fino a 30° in Val Padana, punte di 32° nelle aree centrali tirreniche ed entroterra sardo.

METEO MARTEDÌ 17 Sarà ancora l’alta pressione a dominare la scena italiana, favorendo una giornata stabile, in prevalenza soleggiata e dal caldo ancora pienamente estivo. Attese punte di 30/32° su Val Padana, pianure toscana, umbre, marchigiane, Tavoliere e zone interne della Sardegna. In serata primi segnali del cambiamento ormai alle porte. Il fronte in discesa dal Nord Europa raggiungerà le Alpi orientali e si riverserà sulle pianure del Triveneto in serata dando luogo alle prime piogge e temporali.

DA META’ SETTIMANA CAMBIA PIAN PIANO LA SCENA

L’alta pressione dalle primissime ore di mercoledì verrà attaccata da un fronte freddo in discesa dal Nord Europa che attraverserà l’Italia da nord a sud determinando un deciso calo delle temperature a suon di piogge e temporali, più intensi sulle regioni del versante adriatico.

METEO MERCOLEDÌ 18 Il fronte giunto dal Nord Europa si metterà in marcia verso sud. Avrà il tempo per estendere i suoi effetti al resto della Val Padana con piogge e temporali fino a Piemonte ed Emilia Romagna, mentre i fenomeni tenderanno ad esaurirsi sul Triveneto. Peggiorerà entro sera anche al Centro con rovesci e temporali soprattutto sulle Marche, in misura minore su Toscana, Umbria, Lazio ed Abruzzo. Resiste il bel tempo al Sud. Temperature in calo al Nord e sulle centrali adriatiche, ancora stabili altrove con punte di 30/32 su interne tirreniche, Tavoliere e zone interne delle isole maggiori.

METEO GIOVEDÌ 19 Il fronte abbandonerà il Nord dove il tempo tornerà a migliorare. Ma sarà la volta del Sud, con piogge e temporali soprattutto sul versante adriatico e sulle zone appenniniche; in serata però qualche fenomeno atteso anche su bassa Calabria e Sicilia nord-orientale. Temperature ormai ridimensionate su tutta Italia, salvo ultime punte di 30/32° sulle zone interne di Sardegna e Sicilia.

TENDENZA DA VENERDI’ E WEEKEND
Rimonterà l’alta pressione sull’Europa centrale e meridionale inglobando anche l’Italia, dove il tempo tornerà a stabilizzarsi, salvo una residua variabilità sulle regioni ioniche. Clima che però sarà ormai ridimensionato praticamente su tutta Italia, tanto che sulla Val Padana non si andrà oltre i 22/24°, 25/27° sulle centrali tirreniche, ancora qualche punta di 28/30° sulle zone interne della Sardegna.

Articolo di Gerardo Giordano del 16 Settembre 2019 alle ore 10:53

Altre Notizie Meteo

Forti piogge sulle regioni nord-occidentali: attesi fino a 400 mm di precipitazione sulle Alpi

Forti piogge sulle regioni nord-occidentali: attesi fino a 400 mm di precipitazione sulle Alpi

In queste ore una profonda saccatura si è inserita sul Mediterraneo Occidentale, provocando la risalita di aria più calda dall’Africa verso l’Europa Centrale. Questa configurazione ha determinato un forte contrasto termico tra l’Europa Occidentale, dove le temperature registrate sono inferiori alla media del periodo, e il Centro Europa, dove i valori termici hanno superato di […]

Forti tempeste possono causare onde sismiche, gli “stormquake”

Forti tempeste possono causare onde sismiche, gli “stormquake”

Secondo la scoperta alcuni terremoti hanno origine da violente tempeste marine che si sviluppano in particolari aree oceaniche. Il mistero di alcuni segnali sismici finora risultati inspiegabili è stato svelato: gli “stormquake” (neologismo formato da “tempesta” e “sisma”, come “earthquake” sta per terremoto) sono un fenomeno sismico che soltanto di recente gli esperti sono riusciti […]

Europa: ancora caldo anomalo con temperature fino a 30°

Europa: ancora caldo anomalo con temperature fino a 30°

Il mese di ottobre è stato fin qui caratterizzato da temperature sopra media in molti stati europei. Questa fase di caldo anomalo non solo proseguirà nei prossimi giorni, ma subirà una ulteriore intensificazione, specialmente sulle regioni dell’Europa Centrale. Questo andamento è spiegato dalla particolare configurazione sinotticache nei prossimi giorni vede una profonda saccatura raggiungere il […]

Stati Uniti: tempesta tropicale sta per raggiungere la Florida

Stati Uniti: tempesta tropicale sta per raggiungere la Florida

In questo periodo dell’anno, le calde acque superficiali del Golfo del Messico favoriscono la formazione di intense depressioni tropicali le quali, nelle giuste condizioni, possono evolvere in tempeste tropicali e talvolta in uragani. Una depressione tropicale è un ciclone, quindi un sistema di bassa pressione, che si forma a latitudini tropicali e che fa registrare […]

Stasera occhi al cielo per le Orionidi, le stelle cadenti d’autunno

Stasera occhi al cielo per le Orionidi, le stelle cadenti d’autunno

La “pioggia di meteore” sarà visibile nelle notti tra il 18 e il 23 ottobre. Il loro nome si deve alla costellazione di Orione, teatro del fenomeno delle scie luminose che ogni anno attraversano il cielo nel momento in cui incontrano l’orbita terrestre. Le Orionidi sono infatti frammenti meteoritici rilasciati dalla Cometa di Halley, che […]

Primo rapporto Ispra sul danno ambientale in Italia, 30 casi accertati

Primo rapporto Ispra sul danno ambientale in Italia, 30 casi accertati

I danni maggiori si devono agli impianti di depurazione e smaltimento di rifiuti, alle attività industriali e ai cantieri edili e interessano soprattutto le acque sotterranee e i fiumi. Sono 30 i casi accertati di danno ambientale grave in Italia, di cui 22 procedimenti giudiziari e 8 extra-giudiziari. Lo dice il primo resoconto ufficiale del […]

Intenso ciclone sulle coste orientali degli Stati Uniti: venti forti e onde alte fino a 6 metri

Intenso ciclone sulle coste orientali degli Stati Uniti: venti forti e onde alte fino a 6 metri

In queste ore un intenso ciclone sta interessando la costa orientale degli Stati Uniti, dove si registrano insistenti precipitazioni e venti molto forti, che generano onde fino a 6 metri di altezza dal Connecticut al Maine. Il ciclone si è approfondito repentinamente e nelle prossime ore la pressione minima al suolo potrebbe raggiungere i 972 […]

Weekend in Italia torna il maltempo con nuova perturbazione: si ma non ovunque!

Weekend in Italia torna il maltempo con nuova perturbazione: si ma non ovunque!

L’anticiclone torna ad avvicinarci alla nostra penisole e la pressione torna ad aumentare sul Mediterraneo centrale e l’Italia, chiudendo così l’ondata di maltempo di inizio settimana. Si apre quindi una fase più stabile e soleggiata con clima tutto sommato ancora mite al Sud, sulle isole e su buona parte dell’Adriatico, quantomeno nelle ore diurne. Ma […]

Come si forma un tornado?

Come si forma un tornado?

Nella giornata di ieri un forte tornado ha colpito la città di Arles, in Provenza, causando ingenti danni ad auto ed abitazioni. I tornado rappresentano uno dei fenomeni meteorologici più distruttivi del pianeta raggiungendo, nei casi più estremi, venti superiori a 400 km/h. La loro formazione è quasi sempre legata alla presenza di forti sistemi […]

Greenpeace: trovate 45 tonnellate di rifiuti italiani in Polonia

Greenpeace: trovate 45 tonnellate di rifiuti italiani in Polonia

Delle centinaia di balle di rifiuti in plastica almeno 50 provengono dall’Italia. Secondo Greenpeace non ci sono dubbi: i rifiuti trovati in un ex distributore di benzina a Gliwice, in Polonia, provengono dall’Italia. Le etichette sui prodotti di plastica rinvenuti in una cinquantina di balle sono di noti prodotti italiani e rappresentano circa la metà […]

Scarica l'app del Meteo in Diretta per iOs o Android e porta il meteo sempre con te, è gratis!

Meteo in diretta - le tue previsioni meteo personalizzate

Copyright 2000-2015 Tutti i diritti riservati
MeteoInDiretta è un progetto Tempo di meteo srl p.i.02241200464